MICCOLI:”ZITTO PERCHÈ SONO UN SIGNORE”

MICCOLI:”ZITTO PERCHÈ SONO UN SIGNORE”

MALLES (dai nostri inviati) – “Secondo me quanto dovrei stare in campo? Io devo pensare solo a stare bene e a mettermi a disposizione della squadra. Poi deciderà il mister quando.

Commenta per primo!

MALLES (dai nostri inviati) – “Secondo me quanto dovrei stare in campo? Io devo pensare solo a stare bene e a mettermi a disposizione della squadra. Poi deciderà il mister quando dovrò giocare. Poi limportante è continuare a fare quello che so fare e che ho sempre fatto. Lannata dellanno scorso per me può essere unannata non brillantissima da parte mia, al di là dei dispiaceri che ho avuto e per cui non parlo da sei mesi. Non ho parlato perché sono un signore, voglio essere un po presuntuoso per una volta, sono successe tante di quelle cose una dietro laltra che si verificavano poi automaticamente in campo e allora uno può dire: lanno scorso hai fatto malissimo. Però se prendiamo i numeri quelli rimangono. Rientrato a ottobre senza fare il ritiro, mi faccio male col Losanna, rientro dopo un po, succede quello che succede col Catania, sto ancora da parte per il finale e in tutta la stagione faccio comunque 11 gol. Chi si è operato di crociato anteriore poi fa 2-3 gol per campionato, quindi non penso sia andata male come stagione, poi sarà il campo a decidere chi dovrà giocare”. Pensieri e parole di Fabrizio Miccoli, intervistato dalla stampa in conferenza al centro sportivo “Sportwell” di Malles, sede del ritiro rosanero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy