MICCOLI:”È durissima,ma dobbiamo credere alla A”

MICCOLI:”È durissima,ma dobbiamo credere alla A”

Nel post-partita Fabrizio Miccoli ha parlato anche di come lentusiasmo presente in casa Palermo fino a delle settimane fa, adesso sia stato smorzato da una retrocessione che pare inevitabile. “Per un.

Commenta per primo!

Nel post-partita Fabrizio Miccoli ha parlato anche di come lentusiasmo presente in casa Palermo fino a delle settimane fa, adesso sia stato smorzato da una retrocessione che pare inevitabile. “Per un lungo periodo pensavamo che potevamo recuperare, ora ci credevamo un po tutti – ha detto il capitano rosanero -. Quando non vinci in casa con le tue concorrenti il demerito è anche e soprattutto tuo. Penso che da uomini e da persone adulte dobbiamo prenderci le nostre responsabilità. Il presidente lha fatto, io pure da capitano. Dobbiamo ripartire da qua. Vincere a Firenze? Questa squadra ci ha sempre creduto con Sannino: abbiamo il dovere di provarci e crederci fino alla fine. Bisogna essere però realisti, ci sono partite in cui non tirano in porta. Se avessimo vinto oggi, le cose sarebbero state diverse. Ci siamo complicati la vita da soli: ci sono partite che non ci lasciano tante possibilità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy