MICCICHÈ:”Zamparini non lascia domani,vi spiego..”

MICCICHÈ:”Zamparini non lascia domani,vi spiego..”

Il patron rosanero Maurizio Zamparini non pare recedere dalla sua intenzione di lasciare ufficialmente il mondo del calcio e di conseguenza la guida del Palermo. Anche di questo aspetto ha parlato il.

Commenta per primo!

Il patron rosanero Maurizio Zamparini non pare recedere dalla sua intenzione di lasciare ufficialmente il mondo del calcio e di conseguenza la guida del Palermo. Anche di questo aspetto ha parlato il vice presidente del Palermo Guglielmo Miccichè, intervistato dalla redazione di Mediagol.it. “Non c’è dubbio che Zamparini dopo la partita di Milano ha manifestato un grandissimo disappunto sfociato nella decisione di voler lasciare il calcio perché disgustato da un certo modo di fare della lobby di potere che gestisce il calcio che a lui non va a genio. Bisogna chiarire che la vendita di una società è complicata, ci vuole un acquirente con le giuste credenziali, il Palermo è un club che vale parecchio perché costituito da un parco giocatori giovane e di primo livello e dotato di un fatturato in crescita. Zamparini non ha necessità di venderlo per fare cassa – ha spiegato Miccichè ai microfoni di Mediagol.it – ma è anche giusto che lui dopo diversi anni cominci a muoversi per pianificare il futuro e sondare se c’è qualcuno che lo può accompagnare in questa avventura. Non c’è da temere un’uscita di scena di Zamparini brusca ed imminente, personalmente mi sento di escluderlo, per fortuna lui è molto legato a Palermo squadra e città, sente che i tifosi gli sono molto vicini, se questo passaggio avverrà si concretizzerà nei tempi e nei modi dovuti con grande cautela, ma lui avrà comunque piacere di rimanere in società adesso francamente mi sembrano discorsi molto prematuri”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy