MICCICHÈ:”MIO PENSIERO SU ARBITRI.ZAMPA..”

MICCICHÈ:”MIO PENSIERO SU ARBITRI.ZAMPA..”

“Palermo da scudetto? Mi sembra esagerato parlarne, anche se magari pensandoci se noi avessimo pareggiato con la Lazio saremmo ad un punto dai biancoazzurri e dire che anche il pareggio ci stava.

Commenta per primo!

“Palermo da scudetto? Mi sembra esagerato parlarne, anche se magari pensandoci se noi avessimo pareggiato con la Lazio saremmo ad un punto dai biancoazzurri e dire che anche il pareggio ci stava stretto. A me non dà pace per esempio Milan-Palermo, il fallo di Boateng è stato incredibile. E’ difficile credere ad una coincidenza di errori arbitrali”. E’ questo il pensiero del vicepresidente rosanero Guglielmo Miccichè, ospite di Tgs Studio Sport. “Rimane ancora una sorta di suddittanza psicologica. Si fa fatica a credere che sia così ma esiste una sudditanza per le milanesi e le romane anche perché io non credo che i nostri arbitri siano più scarsi di quelli degli altri campionati – ha aggiunto – Arbitri di fondo? E’ un obiettivo di Platini. Io la ritengo una cosa molto utile, ad esempio, se ieri ci fosse stato l’arbitro di fondo, probabilmente, entrambi i gol della Roma con il Catania sarebbero stati annullati. La loro presenza è fondamentale e lo abbiamo visto in Europa League, ormai il gioco del calcio è sempre più vibrante e veloce. Vi racconto che Zamparini ieri subito dopo la nostra partita mi ha chiamato perché era inviperito per i due gol irregolari della Roma col Catania. Siamo dispiaciuti sia per i cugini catanesi sia perché adesso i giallorossi sono due punti avanti a noi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy