MICCICHÈ:”Amichevoli da abolire,Ilicic-Pinilla ko”

MICCICHÈ:”Amichevoli da abolire,Ilicic-Pinilla ko”

Gli impegni con le rispettive Nazionali hanno “consegnato” al Palermo due giocatori su 11 infortunati e con ogni probabilità indisponibili in vista del derby contro il Catania di.

Commenta per primo!

Gli impegni con le rispettive Nazionali hanno “consegnato” al Palermo due giocatori su 11 infortunati e con ogni probabilità indisponibili in vista del derby contro il Catania di domenica prossima. Anche di questo argomento ha parlato ai microfoni di Mediagol.it, il vicepresidente del Palermo Guglielmo Miccichè. “E’ un tema che è già stato affrontato e che sarebbe da affrontare bene, una volta e per tutte. Io personalmente lo ritengo anche particolarmente delicato. Fin quando si tratta di match ufficiali e valevoli per le qualificazioni agli Europei o ai Mondiali nessuno si permette di metter bocca, ma io sono contrario a far giocare amichevoli in questo periodo con i giocatori super stressati e che vengono da campionati durissimi e da impegni già numerosi anche durante le settimane di Champions o Europa League – ha spiegato Miccichè – nelle fasi finali dei campionati ogni partita è importantissima e giocare amichevoli di questo tipo secondo me è fuori luogo, non ne capisco il senso ma siamo obbligati a dare i giocatori quando vengono convocati. In realtà poi è chiaro che tutti siamo felici quando i nostri vengono chiamati perché vuol dire che sono bravi e sappiamo anche che a loro fa molto piacere ma il rischio infortuni è enorme, basti pensare a Cassani che l’abbiamo perso per un mese e che Pinilla e Ilicic pur non avendo giocato, come nel caso del cileno, o giocato pochissimo, probabilmente li perderemo in vista del derby. E’ un grosso peccato, si parla sempre di indennizzare le società ma anche qualora fosse così non sarebbe la risoluzione del problema”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy