MICCICHÈ: “Fatichiamo con piccole,non si spiega”

MICCICHÈ: “Fatichiamo con piccole,non si spiega”

Il Palermo e la continuità di rendimento. Un binomio storicamente complicato per la formazione rosanero che da anni è capace di irridere le big del campionato in casa e in trasferta,.

Commenta per primo!

Il Palermo e la continuità di rendimento. Un binomio storicamente complicato per la formazione rosanero che da anni è capace di irridere le big del campionato in casa e in trasferta, impressionando tutti, e magari di perdere o pareggiare subito dopo match con squadre mediocri e in crisi di risultati. Anche di questo ha parlato il vicepresidente rosanero Guglielmo Miccichè, ai microfoni di Mediagol.it. “Non riusciamo a capire i motivi per cui fatichiamo così tanto con le squadre, cosiddette piccole. Abbiamo giocatori di talento, che però forse danno il meglio contro le grandi squadre. Ho negli occhi la partita di Torino, quella della scorsa stagione a Milano, la prova contro l’Inter, la vittoria con la Roma, poi arrivano partite con formazioni chiaramente più modeste e siamo tutti terrorizzati perché temiamo di giocare male e puntualmente ciò si verifica – ha spiegato Miccichè – Il Lecce ha fatto fuori casa un punto in tutto il campionato contro di noi, il Brescia che ha fatto pochi punti ne ha fatti tre con noi, stessa cosa il Bari che ha pareggiato dopo tanti brutti risultati e il Cagliari che fuori casa andava malissimo e ci ha rubato un punto. Avere lasciato due punti al San Nicola è un peccato mortale, ci sarebbero serviti a rafforzare la nostra posizione in classifica”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy