MICCICHÈ: “Calo fisiologico, ma che peccato!”

MICCICHÈ: “Calo fisiologico, ma che peccato!”

Contro il Cesena, il Palermo ha perso lennesima occasione per dare una svolta e superare il momento di crisi che attanaglia la squadra da ormai troppo tempo. A tal proposito, la redazione di.

Commenta per primo!

Contro il Cesena, il Palermo ha perso lennesima occasione per dare una svolta e superare il momento di crisi che attanaglia la squadra da ormai troppo tempo. A tal proposito, la redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva il vicepresidente rosanero, Guglielmo Miccichè, che ha spiegato e motivato i problemi che non permettono alla squadra di esprimere al meglio il proprio potenziale. “È una squadra che nelle difficoltà va in confusione e perde facilmente la calma. E’ composta in gran parte da giovani e per questo motivo non trova poi gli equilibri. Quando gli avversari spingono e trovano il gol, la squadra non reagisce come dovrebbe – ha detto Miccichè – Ieri avevamo in campo tanti giovani e mancava un po’ di esperienza. Acquah e Kurtic sono veramente dei ragazzini alle prime gare in A ed è abbastanza fisiologico il calo. Dispiace, perché alla fine dell’anno se andiamo analizzare i punti persi, vediamo che è veramente un peccato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy