MERCATO: la scheda di Mohamed Sarr, il centrale senegalese dello Standard scuola-Milan

MERCATO: la scheda di Mohamed Sarr, il centrale senegalese dello Standard scuola-Milan

Di Mariano Calò Mohamed Adamo Sarr, soprannominato Momo, è un difensore centrale senegalese che milita attualmente nello Standard Liegi, nella Eerste Klasse belga. La sua carriera.

Commenta per primo!

Di Mariano Calò Mohamed Adamo Sarr, soprannominato Momo, è un difensore centrale senegalese che milita attualmente nello Standard Liegi, nella Eerste Klasse belga. La sua carriera è legata a doppio filo con lItalia, nel 2000 infatti lo portò in Italia il Treviso quando aveva ancora 16 anni, ma presto a credere in lui fu il Milan che lo tenne sotto contratto per ben cinque anni, fino alla stagione 2004-2005. Per lui, oltre ad una presenza con la maglia rossonera, una serie interminabili di prestiti in giro per lItalia e lEuropa. Prima 7 presenze e una rete al Galatasaray, poi un anno ad Ancona con 19 presenze e un gol, lanno successivo 22 presenze allAtalanta, poi al Vittoria, in Serie C1, 29 presenze e un gol. Nel 2005 lapprodo al campionato belga, con la maglia del prestigioso Standard Liegi. Per lui e per la squadra da allora una crescita continua, prima il secondo posto nella stagione 2005/06, poi i due trionfi nelle stagioni 2007/08 e 2008/09. Sarr trova in Belgio lo spazio che gli serve per maturare e dimostra di poter valere un posto da titolare. Le esperienze in Europa League e in Champions League dellultimo anno lo hanno lanciato tra i centrali più appetibili del campionato belga, inoltre secondo la legge di quel paese chiunque vi risieda per tre anni può richiederne la nazionalità, e a breve Sarr dovrebbe essere considerato a tutti gli effetti comunitario. Negli ultimi tempi è stato seguito dalla Roma e dal Paris Saint-Germain, mentre è degli ultimi giorni una trattativa intavolata dal suo club col Panathinaikos. Il suo contratto scade nel 2011 dunque il suo club deve assolutamente rinnovargli il contratto o cederlo se non vuole perderlo a parametro zero al termine della prossima stagione. Si tratta di un centrale piuttosto forte fisicamente, lesperienza in Italia gli ha dato qualcosa in più dal punto di vista tattico rispetto ad altri centrali del continente africano, possiamo dire che sebbene sia senegalese, la sua formazione calcistica è avvenuta prevalentemente nel nostro paese. Lesperienza internazionale maturata in Belgio lo rende un giocatore potenzialmente adatto ad un campionato come quello italiano, anche se poi ladattamento in questi casi è sempre un punto interrogativo. Il costo ridotto e i buoni risultati ottenuti in questi anni comunque lo rendono un prospetto da seguire con attenzione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy