Mediagol.it: lintervista esclusiva al ds Sabatini

Mediagol.it: lintervista esclusiva al ds Sabatini

Dopo il presidente Zamparini e il vicepresidente Miccichè, anche il direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini, intervenuto in esclusiva ai microfoni di “Mediagol.it”, ha fatto i.

Commenta per primo!

Dopo il presidente Zamparini e il vicepresidente Miccichè, anche il direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini, intervenuto in esclusiva ai microfoni di “Mediagol.it”, ha fatto i propri auguri ai tifosi rosanero. “A tutta la gente di Palermo ovviamente auguro serenità e prosperità semmai fosse possibile – ha dichiarato – a me stesso auguro di poter essere dentro una vicenda sportiva piacevole ricca di soddisfazioni”. Il direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini ha poi smentito il presunto interessamento del Palermo nei confronti del centrocampista uruguaiano del Napoli, Mariano Bogliacino. “E’ un giocatore molto forte – ha ammesso il ds rosanero – ma è avanti con gli anni per quelle che sono le nostre filosofie societarie. Cerchiamo calciatori un po’ più giovani”. Walter Sabatini si è espresso sulla volontà della dirigenza rosanero di acquisire un esterno. “Sicuramente si tratta di unesigenza di organico, però il Palermo vuole fare delle scelte compatibili con una struttura tecnica già esistente. Anche da un punto di vista della qualità, non vogliamo fare un “salto nel buio” – ha detto Sabatini a “Mediagol.it” – Oltretutto dobbiamo tener conto che durante il mercato di riparazione invernale le squadre che hanno dei giocatori che stanno facendo bene non li mettono in uscita, o se lo fanno, avviene davanti una richiesta economica importante”. Nel corso dell’intervista rilasciata in esclusiva ai microfoni di “Mediagol.it”, il direttore sportivo del Palermo ha poi affrontato il capitolo Nilmar. “Grazie alle sue prestazioni, il costo del cartellino di Nilmar è ulteriormente salito – ha rivelato – già la valutazione iniziale di 15 milioni di euro era una cifra esorbitante. A prescindere dalla disponibilità di Zamparini che è grande, il Palermo deve fare i conti con le sue potenzialità, con i ricavi e con la storia del club. Per questo – ha aggiunto Sabatini – escluderei definitivamente l’ipotesi Nilmar in rosanero”. Sui due possibili nomi di mercato accostati alla formazione rosanero, il francese Mathieu e Marco Motta. “Sono entrambi dei buoni calciatori, con caratteristiche diverse. Sicuramente sono calciatori da poter prendere in considerazione per un motivo o per un altro. Il Palermo è già unottima squadra con un ottimo organico, che andrà a gennaio corretto, anche se in minima parte. In futuro verrà puntellato anche da un punto di vista non tanto della qualità quanto dalle caratteristiche, se possibile migliori di quelle già esistenti in rosa”. Sabatini ha poi chiarito la situazione relativa a Giampaolo Pazzini, obiettivo di mercato del club rosanero. “In quanto punta di rango con caratteristiche importanti e ormai praticamente sul mercato, è chiaro che l’interesse è vivo non solo in Italia ma anche in ambito Europeo – ha spiegato il ds rosanero – per questo non interessa solo al Palermo ma anche a tante altre squadre. Dire che lo potremo prendere però ce ne passa – precisa Sabatini – oggi il Palermo non ha le possibilità per dire che potrà prendere Pazzini. E’ anche vero però, che nel mercato non si mai quello che può succedere da un giorno all’altro…”. Intervenuto durante “Mediagol.it” in onda sulle frequenze di Radio Azzurra Network, il direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini ha successivamente smentito il presunto interesse del Palermo per il difensore del Cagliari, ex rosanero, Michele Ferri. “Fra i nomi a noi accostati, mi sento di escludere Ferri, con tutto il rispetto che ho per il calciatore, perché in questo momento non è nel profilo di giocatore che andiamo cercando”. Il ds rosanero Walter Sabatini, intervenuto ai microfoni di “Mediagol.it” in onda sulle frequenze di Radio Azzurra Network, ha poi proseguito il suo intervento spendendo parole delogio per lattuale organico. “Abbiamo in rosa un gruppo di ragazzi straordinari, condotti molto bene da Ballardini con la supervisione del presidente Zamparini. I problemi di spogliatoio derivati da nuovi arrivi sono da escludere sia per la storia attuale che quella futuribile, sono tutte persone molto corrette che sanno quele il loro ruolo in rosa. E anche vero però che la volontà di migliorarsi c’è sempre, quella non finisce mai – ha aggiunto Sabatini a “Mediagol.it” – Il Palermo ormai si è consolidato, con la speranza che ci sia sempre Zamparini alla guida. Per il mercato ci sarà Gennaio, ma anche Luglio, così come il prossimo Gennaio. Bisogna guardare il futuro, ma non per forza quello immediatamente prossimo”. “Zamparini ha detto che Guana e Migliaccio non si muoveranno? Se l’ha detto il presidente ne prendiamo atto e consideriamo già la cosa per acquisita”. Così ai microfoni di “Mediagol.it” sulle frequenze di Radio Azzurra Network, il direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini. “Fontana? Quello che ha detto Zamparini a proposito di Jimmy (Ormai è un ex portiere del Palermo, ndr) è una realtà veritiera – ha ammesso il ds rosanero – c’è un accordo che deve essere sancito e formalizzato, per questo ha ragione il presidente nel dire che può ritenersi libero. Il Parma? Dove andrà saranno sue scelte – ha poi aggiunto Sabatini – ma io a nome della società lo ringrazio, così credo debbano farlo anche i tifosi rosanero per quello che ha dato al Palermo. I suoi comportamenti con la società anche negli ultimi mesi sono stati impeccabili, da professionista di rango qual è. Ora stiamo facendo altre scelte e purtroppo si è dovuto adeguare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy