Maroni: “E boom tessera del tifoso a Palermo”

Maroni: “E boom tessera del tifoso a Palermo”

Intervistato dalla “Gazzetta dello Sport”, il ministro dellinterno, Roberto Maroni, ha fatto un bilancio della tessera del tifoso a cinque giorni dallinizio del campionato. “Sono soddisfatto. Dopo.

Commenta per primo!

Intervistato dalla “Gazzetta dello Sport”, il ministro dellinterno, Roberto Maroni, ha fatto un bilancio della tessera del tifoso a cinque giorni dallinizio del campionato. “Sono soddisfatto. Dopo molte resistenze e qualche mugugno, le società hanno mantenuto gli impegni che avevano assunto – ha esordito il reggente del dicastero degli interni – Non tutto è stato realizzato in modo omogeneo, ma quanto doveva essere fatto o almeno avviato è avvenuto. Hanno aderito tutti nel senso che non c’è società che abbia detto “non lo faccio”. Sono stato a Palermo a Ferragosto – continua Maroni -, una città che sulla tessera del tifoso era fredda, e un presidente, Zamparini, che nei miei confronti ha usato anche parole dure e offensive. Ebbene, i dati dicono che oggi a Palermo il numero di tessere del tifoso è superiore, e non di poco, a quello degli abbonamenti. Altrove il percorso non è ancora ultimato e molti tifosi devono ancora scoprire i vantaggi e le agevolazioni che la tessera potrà procurare loro, a cominciare dagli accordi che abbiamo stipulato con Autogrill e Ferrovie dello Stato. Ai tifosi veri dico di andare allo stadio con fiducia, di portarci i figli, di divertirsi. E agli irriducibili dico di… ridursi un po’, di usare la testa, di essere ragionevoli. Non è con questo braccio di ferro che ci convinceranno a mollare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy