Liverani: “Gol di mano? Non cercheremo rivincite”

Liverani: “Gol di mano? Non cercheremo rivincite”

Il “Guerin Sportivo” ha pubblicato un’intervista rilasciata dal capitano del Palermo, Fabio Liverani, prima che la società rosanero iniziasse il silenzio stampa..

Commenta per primo!

Il “Guerin Sportivo” ha pubblicato un’intervista rilasciata dal capitano del Palermo, Fabio Liverani, prima che la società rosanero iniziasse il silenzio stampa. L’argomento principale, naturalmente, la sfida contro la Fiorentina, sua ex squadra: “La mia carriera e larrivo a Palermo? Sono soddisfatto e senza nessun rimpianto. Laddio a Firenze? Ormai non ci penso più. I miei e i loro programmi non erano in sintonia. Mi è dispiaciuto ma va bene così. Qualcuno mi rimpiange? Penso di essermi comportato da professionista. Non ho nulla da rimproverarmi. Con il mister ho avuto un ottimo rapporto: franco e aperto. Lo stimo come uomo e come tecnico… La Fiorentina è una società esemplare che ha saputo piazzarsi dietro le grandi, riuscendo a risollevarsi e a gettare le basi per costruire qualcosa di importante. Tutto con giocatori di qualità e un allenatore preparato. Dopo il Palermo e la Roma, è la squadra che seguo di più. Fiorentina – Palermo di domenica? Sarebbero tre punti importanti per cercare di salire ancora di più in classifica e puntare allobiettivo europeo. Il gol di mano di Gilardino allandata? Non è stato bello, però non lo condanno. Rivincita? Ogni partita è una storia. Anche se Fiorentina-Palermo è ormai da ritenere una “nuova” classica del nostro campionato. Due società nuove, giovani e ambiziose. Già da qualche anno i confronti hanno regalato oltre allo spettacolo anche motivi di discussione…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy