La Grotteria: “La mia carriera finisce qui, basta”

La Grotteria: “La mia carriera finisce qui, basta”

“Si chiude qui la mia carriera da calciatore, ma potrei iniziarne una da dirigente, magari qui a Bassano, dove ho trovato delle ottime persone”. Dopo tanti anni, durante i quali ha vestito le maglie.

Commenta per primo!

“Si chiude qui la mia carriera da calciatore, ma potrei iniziarne una da dirigente, magari qui a Bassano, dove ho trovato delle ottime persone”. Dopo tanti anni, durante i quali ha vestito le maglie mezza Italia da Spal a Padova, passando per Ancona ma soprattutto per Palermo, Christian La Grotteria, alletà di 36 anni decide di appendere le scarpette al chiodo. Le ultime parole dellattaccante italo-argentino, chiudono la sua esperienza sui campi di gioco dopo due stagioni al Bassano Virtus. “Stanotte non ho dormito. Mi sono passati per la mente tanti ricordi, i compagni di squadra con cui ho vissuto nel corso della carriera gioie e dolori, le città in cui sono stato, e poi questa splendida esperienza col Bassano, con una società ed una città che ho nel cuore, perchè qui mi sono sentito a casa da subito. Quando larbitro ha fischiato la fine mi sono emozionato veramente tanto, non credevo potesse accadermi una cosa del genere. E stata una annata stupenda, ed i compagni per la mia ultima stagione da calciatore mi hanno regalato questa salvezza, non posso che ringraziarli. Senza dimenticare il mister, uno dei migliori che abbia mai avuto, e Braghin, che è una persona speciale”. Ma il suo nome è legato anche ai colori rosanero. Prima della gestione Zamparini, La Grotteria acquistato durante la gestione Sensi, fu la prima punta centrale rosanero negli anni della serie C. A Palermo rimase dal 2000 al 2003, collezionando 80 presenze e 17 reti. Con lui il Palermo vinse il campionato di serie C1 2000-2001 segnando 4 reti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy