Juventus: discriminazione territoriale, sanzioni?

Juventus: discriminazione territoriale, sanzioni?

La vittoria roboante della Juventus in casa contro il Napoli per 3-0 non ha spento lacredine dei tifosi bianconeri nei confronti dei napoletani che sono stati più volte bersaglio di.

Commenta per primo!

La vittoria roboante della Juventus in casa contro il Napoli per 3-0 non ha spento lacredine dei tifosi bianconeri nei confronti dei napoletani che sono stati più volte bersaglio di “sfottò” e cori dai toni forti che, secondo la nuova normativa, rientrano nel caso della “discriminazione territoriale”. Il giudice sportivo Tosel si pronuncerà in giornata dopo aver letto la relazione degli ispettori federali presenti allo stadio. Per la Vecchia Signora si prospetta la chiusura della curva per due turni, così come accaduto dopo Juventus-Genoa. Per i cori scanditi contro i napoletani durante Juve-Genoa, la curva era stata squalificata per un turno con la sanzione “sospesa per un periodo di un anno, con lavvertenza che, se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella comminata per la nuova violazione”. Tra gli avvenimenti da segnalare del match, anche una guerriglia dei tifosi napoletani che dal settore ospiti hanno lanciato seggiolini, oggetti vari e sacche di urina ai tifosi bianconeri. Il bilancio è di quattro tifosi bianconeri feriti e ricorsi alle cure dei medici.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy