INTERVISTA ESCLUSIVA AD ANTONIO RIZZOLO“Miccoli o Zarate? Preferisco lattaccante rosanero”

INTERVISTA ESCLUSIVA AD ANTONIO RIZZOLO“Miccoli o Zarate? Preferisco lattaccante rosanero”

di Francesco Graffagnini Ha calcato sia il terreno di gioco del biancoceleste ”Olimpico” di Roma, sia quello del “Renzo Barbera”, quando ancora si chiamava “Favorita”:.

Commenta per primo!

di Francesco Graffagnini Ha calcato sia il terreno di gioco del biancoceleste ”Olimpico” di Roma, sia quello del “Renzo Barbera”, quando ancora si chiamava “Favorita”: Antonio Rizzolo, 44 presenze in rosanero, 42 alla Lazio: ha presentato da ex, in esclusiva a Mediagol.it, la sfida di domenica tra il Palermo e la squadra di Ballardini. Da quando hai smesso la maglia rosanero le cose qui sono cambiate di molto. Adesso il Palermo si è affidato a Walter Zenga, che valutazione ne dai dal punto di vista tecnico? “Io conosco Walter solo come giocatore. Come tecnico non ho avuto modo. Però, vedendo come lui si comporta, si nota che è un personaggio carismatico che dà molta sicurezza. Quest’anno io lavoro ad Ascoli e abbiamo preso un giocatore, Silvestri, che è stato allenato da Zenga nel Catania. Quindi, credo che Zenga sia un uomo giusto per quanto riguarda Palermo. Una persona che conosce bene il calcio, conosce lo spogliatoio. Credo che possa essere un binomio importante” Hai modo avuto si seguire Palermo-Roma? Se si, cosa ne pensi? “Purtroppo non ho visto la gara, però posso immaginare… perché conosco la piazza, la città e il presidente. Io credo che Palermo sia una città che viva molto di emozioni e di situazioni. Una città molto calorosa e sanguigna. Io credo che a questa squadra manchi un po’ di continuità nei risultati. Avere continuità sarebbe un punto di partenza per ambire a traguardi importanti. Di fatto, a Palermo non è mai mancato l’affetto della gente… purtroppo qualche risultato magari non è arrivato, ma ci sta in un contesto di un nuovo allenatore, di nuova squadra. Spero solo che la città abbia la forza di aspettare, perché io credo che la squadra ha i mezzi per poter far bene e l’allenatore è stato messo in condizioni di poter far bene”. Parliamo della tua Lazio. Il rapporto tra Lotito, i tifosi e i giocatori è sempre problematico che forse tarpa le ali ai biancocelesti. Cosa ne pensi? ”Lotito è un personaggio non facile perché ha messo dei paletti con la gente, con i tifosi e con i giocatori per quanto concerne gli ingaggi. Credo che comunque il suo modo di agire, abbia dato dei risultati. È chiaro che questo non sarà molto ben preso da parte della tifoseria laziale che “comanda” o che si fa sentire allo stadio. Certamente ci sono delle problematiche perché non è un presidente stra-amato dall’ambiente. È chiaro che questo crea un clima non bello, sereno. A volte si parla di tutto, tranne che della partita giocata…Questo ovviamente non fa bene. La squadra deve essere forte. Credo che Ballardini ormai lo sia. Secondo me la Lazio ha i suoi problemi, come del resto li ha al momento anche il Palermo, visti i risultati molto altalenanti. Credo che siano due squadre, Lazio e Palermo, con un potenziale, un futuro importante”. A cosa possono ambire Palermo e Lazio? ”Credo che non siano squadre da “prima fascia”, cioè non sono da primi posti. Inter e Juve sono un gradino davanti a tutte le altre. Poi credo ci sia una fascia in cui i rosa e i biancocelesti possono fare la loro figura, insieme alla Roma, alla Fiorentina. Non sono squadre da vertice, ma club che possono arrivare in alto”. Miccoli o Zarate? ”Onestamente, per ora preferisco Fabrizio Miccoli perché Zaràte è un campione che deve riuscire a capire che il calcio è fatto di globalità, è fatto di squadra. Lui, purtroppo, questo concetto non l’ha ancora capito e spesso si lascia andare ad eccessi controproducenti. Però dalla sua, ha il vantaggio di essere molto giovane e quindi, con il lavoro dell’allenatore, sicuramente potrà migliorare. In questo momento trovo più uomo-squadra, più maturo, uno come Miccoli che è un giocatore ben affermato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy