Il Messaggero: “Vergogna di Pasqua”

Il Messaggero: “Vergogna di Pasqua”

Anche il Messaggero va giù duro con la Roma per la prestazione fornita ieri al Barbera. “Roma, addio sogni Champions. I giallorossi vengono sconfitti per 2-0 in terra siciliana, sprecano il.

Commenta per primo!

Anche il Messaggero va giù duro con la Roma per la prestazione fornita ieri al Barbera. “Roma, addio sogni Champions. I giallorossi vengono sconfitti per 2-0 in terra siciliana, sprecano il turno favorevole e, soprattutto, permettono ai cugini biancocelesti di disputare il derby dell’8 aprile con tre punti in più in classifica. Il Palermo si è dimostrata una squadra rognosa nonostante una classifica penalizzante. La squadra di Sannino – come sottolinea ‘romanews’ – ha meritato ampiamente il successo, arricchito da una traversa e un palo. E’ la prima volta nel 2013 che i rosanero riescono a strappare i tre punti. In Sicilia, a quanto pare, la Roma non trova l’ispirazione, visto che l’ultima gara in cui fece cilecca è quella del 13 gennaio a Catania. Pomeriggio da dimenticare per tutti. La formazione diretta da Andreazzoli è apparsa da subito molle. Troppo lenti i giallorossi per riuscire ad interrompere il bel gioco orchestrato dai padroni di casa. Per metà tempo le occasioni sono tutte del Palermo che merita di arrivare all’intervallo avanti di due reti. Kurtic ci prova due volte e trova in traiettoria, davanti alla porta, Burdisso e Tachtsidis a salvare Stekelenburg. Miccoli prende la traversa su punizione al settimo, ma il meglio lo fa vedere al ventunesimo, con lo stop volante in posizione defilata e, quasi a centrocampo, con il lancio preciso, tagliando il campo, per Ilicic che, rientrando, mette seduto Castan e firma l’1 a 0. Kurtic, un minuto più tardi, prende il palo chiudendo di destro l’azione di Morganella sulla fascia. La Roma? Non pervenuta. La squadra di mister Andreazzoli paga l’assenza di una prima punta. E’ Marquinho il giallorosso più pericoloso nel primo tempo. Il Palermo va sul 2 a 0 al trentacinquesimo: tunnel di Ilicic a Piris in area e appoggio in mezzo senza trovare l’opposizione di De Rossi. Nella ripresa, la chance migliore, su imbucata di De Rossi, è di nuovo per Marquinho: sinistro che scavalca Sorrentino ma così lento che permette a Von Bergen di intercettare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy