IACHINI:”Abel ok, se lo escludo non se la prende”

IACHINI:”Abel ok, se lo escludo non se la prende”

Beppe Iachini ha parlato del momento di Abel Hernandez nella conferenza stampa della vigilia di Lanciano-Palermo. “Hernandez l’ho visto bene – ha dichiarato ripreso da Mediagol.it -, sta migliorando,.

Commenta per primo!

Beppe Iachini ha parlato del momento di Abel Hernandez nella conferenza stampa della vigilia di Lanciano-Palermo. “Hernandez l’ho visto bene – ha dichiarato ripreso da Mediagol.it -, sta migliorando, stiamo facendo lavori specifici su di lui, il mio obiettivo da sempre è quello di valutare tutti gli elementi dell’organico. Ne abbiamo parlato spesso: voglio lavorare nello specifico per portare tutti al top della condizione. Vogliamo arrivare al girone di ritorno al top con tutti gli elementi, non dobbiamo avere qualcuno troppo stressato e qualcun altro troppo riposato. Dobbiamo analizzare lo sforzo di tutta la squadra, se c’è qualcuno che ha saltato settimane di lavoro specifico deve recuperarle, perché in una tabella di marcia monitoriamo tutti i giocatori individualmente e quando facciamo questi lavori è chiaro che non ci può essere uno che ne ha fatti 20 di questi esercizi e uno che ne ha fatti 5. Se Hernandez non gioca qualche partita se la prende? Hernandez è un giocatore della rosa, dell’organico. Io faccio l’allenatore e quando faccio le scelte, le faccio con una logica, non certo perché sono un mago o perché uno mi sta antipatico e uno più simpatico. Il mio obiettivo è di recuperare un giocatore al massimo della condizione, se non lo utilizzo non è un caso, ma vuol dire che è importante che faccia determiante cose. Non è che Belotti se ha segnato due gol non può stare fuori o qualcun altro deve giocare per forza. Devo muovermi su quelle che sono le settimane lavorative e su quello che il giocatore ha bisogno di fare per il bene del Palermo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy