IACHINI: “ZAMPARINI E CORIONI MOLTO SIMILI”

IACHINI: “ZAMPARINI E CORIONI MOLTO SIMILI”

Il tecnico rosanero Giuseppe Iachini, ha parlato durante la conferenza stampa che precede Brescia-Palermo, sottolineando il valore dei rispettivi presidenti e di come vivono il loro rapporto con la.

Commenta per primo!

Il tecnico rosanero Giuseppe Iachini, ha parlato durante la conferenza stampa che precede Brescia-Palermo, sottolineando il valore dei rispettivi presidenti e di come vivono il loro rapporto con la squadra. “Zamparini e Corioni sono due presidenti che vivono molto la quotidianità della squadra, sono molto presenti, vogliono sicuramente il bene della propria squadra, hanno un loro modo di fare il presidente. Ci sono presidenti che magari delegano a direttore generale e direttore sportivo il destino della squadra, mentre loro amano conoscere, amano sapere. Giustamente fanno delle considerazioni che possono essere anche lecite in virtù del fatto che sono presidenti. Allo stesso tempo – ha detto Iachini -, come ho fatto a Brescia e come ho sempre fatto e farò anche a Palermo, poi conta quello che poi vado a vedere sul campo, perché lallenatore allena i giocatori tutta la settimana. Siccome ho sentito qualcosa anche qui, mi succedeva anche a Brescia, sembrava che dallesterno il presidente gradisse che la squadra giocasse in una maniera, che giocasse un giocatore invece di un altro. Io a Brescia ho fatto lallenatore, il nostro mestiere è fatto di responsabilità, di fare scelte per il bene della squadra. A volte si può essere daccordo con quella che è una valutazione societaria – prosegue il tecnico rosa -, altre si discute, ma poi alla fine il tecnico deve fare il suo lavoro. Sono due presidenti molto passionali, questa non è una cosa del tutto sbagliata, perché è giusto, che visto che mettono i soldi affinché le cose vadano per il verso giusto, vengano informati di quello che succede”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy