HERNANDEZ: “Gol emozione più alta, poi i soldi”

HERNANDEZ: “Gol emozione più alta, poi i soldi”

Abel Hernandez ha concesso una lunga intervista al Corriere dello Sport. L’attaccante del Palermo ha raccontato la sua vita fuori dal rettangolo di gioco. “Per papà e mamma sono solo Abelito..

Commenta per primo!

Abel Hernandez ha concesso una lunga intervista al Corriere dello Sport. L’attaccante del Palermo ha raccontato la sua vita fuori dal rettangolo di gioco. “Per papà e mamma sono solo Abelito. Prima viene la mamma, poi il figlio, fidanzata o moglie al terzo posto. Per chi fa il mio mestiere, il gol è l’emozione più alta. Poi la donna. Infine i soldi, ma senza soldi molti sogni non si avverano – ha dichiarato il numero 11 rosanero -. A Pando prendevo l’autobus, un’ora di strada e poi 5 km a piedi per andare al campo ogni giorno. Volevo fare l’architetto, poi al liceo ho capito che era impossibile. Con i primi soldi ho comprato una casa, grande e dignitosa, per i miei. E tanti vestiti, la moda dei rapper mi affascina e soprattutto scarpe. Ne ho più di 500 paia. Volevo giocare nel Penarol e ci sono riuscito anche se otto partite e tre gol sono pochi. La pazzia? Nel mio paese ho comprato una Bmw per 7 giorni, il tempo di una vacanza di Natale. Ho sborsato 40 mila dollari, poi l’ho rivenduta a 30”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy