Guerin Sportivo:“Palermo bilancio in flessione”

Guerin Sportivo:“Palermo bilancio in flessione”

Il settimanale calcistico Guerin Sportivo ha fatto i conti in tasca a tutte le società italiane andando a spulciare i bilanci delle società italiane. Mediagol.it ha raccolto i passaggi.

Commenta per primo!

Il settimanale calcistico Guerin Sportivo ha fatto i conti in tasca a tutte le società italiane andando a spulciare i bilanci delle società italiane. Mediagol.it ha raccolto i passaggi più interessanti di questo reportage. “ I costi di gestione che aumentano a livelli vertiginosi se si partecipa al massimo campionato italiano, vengono agevolati dai notevoli introiti per le cessioni dei diritti radio-televisivi, perché un club di terza fascia di A ricava 15 volte più di quanto otterrebbe giocando in B. Il GS è andato a scandagliare i bilanci dei club di Serie A, fra isole felici e previsioni quantomeno allarmanti. In tutto questo c’è la Roma, che a fronte dell’opportunità di implementare settori finora poco sfruttati, come quello del merchandising, ha dimostrato come si possa gareggiare per i massimi livelli senza che i proprietari debbano immettere centinaia di milioni di euro, facendo vigere da oltre un lustro l’autofinanziamento, che Platini vuole tramutare nella parola d’ordine per il futuro dei club continentali. PALERMO, ZAMPARINI RISPARMIA SUGLI ALLENATORI Crescono del 71% i ricavi rispetto al 2007-08 passando da 75 a 113 milioni di euro. Il costo di produzione è aumentato da 77 a 90 milioni di euro, mentre il ricavo d’esercizio registra un utile di 18 milioni, 6 in più rispetto alle perdite del triennio 2005-08. Incidenza fondamentale le plusvalenze realizzate con le cessioni eccellenti, quella di Amauri è valsa 19 milioni. Gli introiti da botteghino hanno toccato quota 3,5 milioni di euro, cui si aggiungono 4,1 milioni frutto della quota abbonati. 39 milioni sono entrati dalla cessione dei diritti radio-televisivi, mentre c’è stato un calo sul fronte sponsor, che hanno immesso nelle casse 8,2 milioni (9,5 l’anno precedente). Aumentano i debiti (da 69 a 85 milioni) ma anche i crediti (da 45 a 67), e in prospettiva del prossimo bilancio il saldo negativo sarà comunque inferiore rispetto ai 18 milioni di utili. Curioso che Zamparini abbia abbassato le spese per gli allenatori da 5,5 a 4,1 milioni di euro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy