Gazzetta:”Lamela meglio di Pastore,che numeri!”

Gazzetta:”Lamela meglio di Pastore,che numeri!”

Con Luis Enrique giocava da esterno d’attacco, quasi sempre a destra. Con Andreazzoli, invece, Lamela ha fatto anche il trequartista, imparando però anche a fare l’esterno di centrocampo nel.

Commenta per primo!

Con Luis Enrique giocava da esterno d’attacco, quasi sempre a destra. Con Andreazzoli, invece, Lamela ha fatto anche il trequartista, imparando però anche a fare l’esterno di centrocampo nel 3-5-2 o nel 3-4-2-1. Come riporta la Gazzetta dello Sport, l’argentino quest’anno ha già segnato 13 gol, senza punizioni e rigori. Escludendo i gol su calci da fermo, meglio di lui quest’anno hanno fatto solo El Shaarawy (16 gol), e Cavani, che da 20 scende a 15. Considerando che lo scorso anno Lamela, di questi tempi, aveva segnato solo un gol (quella al Palermo, all’esordio) è facile capire quanto e come Erik sia cresciuto in soli 12 mesi. Lamela sta facendo meglio anche di Pastore, a cui è stato paragonato, giocatore che nei primi due anni in Italia al Palermo segnò in tutto 14 gol. Intanto Marquinhos si è fermato per un’elongazione al bicipite femorale; la Roma è in ansia per Pjanic e spera che domani non giochi contro la Grecia. Intanto la società pensa a Douglas, il difensore brasiliano del Twente, sui cui Sabatini è tornato di recente alla carica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy