Gazzetta:”È lora della riscossa con Miccoli in più”

Gazzetta:”È lora della riscossa con Miccoli in più”

Oggi dalle pagine di Gazzetta.it, viene pubblicato un report sulla situazione del Palermo a poche ore dallinizio della supersfida tra CSKA e Palermo, valevole per la quarta giornata di Europa League.

Commenta per primo!

Oggi dalle pagine di Gazzetta.it, viene pubblicato un report sulla situazione del Palermo a poche ore dallinizio della supersfida tra CSKA e Palermo, valevole per la quarta giornata di Europa League e dopo il terremoto societario che ha portato alle dimissioni del direttore sportivo, Walter Sabatini. Le tre sconfitte consecutive, l’ultimo posto in serie A distante appena tre punti, il Barbera che non è più un fortino, per il Palermo sono giorni neri. Ci sarebbe da pensare all’Europa League e alla partita di domani contro il Cska Mosca ma è ancora la bufera Sabatini a tenere banco. Delio Rossi formava col d.s. umbro un connubio perfetto, da ieri si sente un po’ più solo: “Non mi aspettavo questo addio – ammette in conferenza stampa – non avevo colto avvisaglie in tal senso. Ammiravo Walter e continuo ad ammirarlo come uomo e come dirigente, la sua presenza è stata uno dei motivi che mi hanno spinto a venire a Palermo”. Già, ma bisogna parlare anche del Cska che all’andata vinse 3-0 al Barbera e dell’undici da mandare in campo: “E’ una gara delicata che arriva in un momento particolare – continua il tecnico romagnolo – giocherà chi finora è stato meno impiegato anche alla luce delle molte defezioni (Pastore squalificato, Liverani ed Hernandez infortunati, Bacinovic ed Ilicic hanno già giocato col Maribor, nda), potrei anche schierare la difesa a tre”. Tanto turnover, se sarà 3-5-2 spazio alle seconde linee Benussi tra i pali, Glik e Goian in difesa, Garcia, Rigoni e Kasami a centrocampo. Sul ritorno di Miccoli idee chiare, il salentino ci sarà: “Viene da un infortunio, questa partita può servirgli per ritrovare le sensazioni del campo”. Domani è fondamentale non perdere ma la qualificazione dipende anche dall’altra gara del girone, Losanna-Sparta Praga. Federico Balzaretti elenca cosa occorre per far bene contro lo spauracchio russo: “Esperienza, volontà, intelligenza, equilibrio tra i reparti”. Poi il terzino piemontese manda un saluto da parte dell’intera squadra al dimissionario Sabatini: “Siamo rammaricati, lo ringraziamo per quello che ci ha dato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy