Gazzetta, i patriarchi del calcio: classifica

Gazzetta, i patriarchi del calcio: classifica

Secondo una ricerca pubblicata oggi dalla Gazzetta dello Sport, i patriarchi del calcio hanno garantito in questi anni per la serie A ben 2,5 miliardi di anno. Mediagol.it vi propone unestratto.

Commenta per primo!

Secondo una ricerca pubblicata oggi dalla Gazzetta dello Sport, i patriarchi del calcio hanno garantito in questi anni per la serie A ben 2,5 miliardi di anno. Mediagol.it vi propone unestratto dellarticolo pubblicato oggi dalla rosea. “Berlusconi, che ha acquistato la società rossonera nel 1986, in 26 anni ha sborsato quasi 600 milioni di euro. Massimo Moratti ha tirato fuori di tasca sua oltre un miliardo. Non è da meno la famiglia Agnelli che ne hanno spesi 214.. Immediatamente sotto, due capitani dindustria come Garrone e Della Valle. In 11 anni il primo ha assecondato le ambizioni della Sampdoria al prezzo di 181 milioni, un po di più dei 165 versati nel forziere della Fiorentina dal secondo. Non hanno mostrato il braccino corto nemmeno Enrico Preziosi (64 milioni al Genoa) e Maurizio Zamparini (59 milioni al Palermo). Ma cè pure chi va controcorrente: presidenti che sono riusciti a tenere i conti in ordine evitando di intaccare le loro risorse personali. Il primato spetta a Claudio Lotito. Per assumere il controllo della Lazio (al 67%) ha investito 21 milioni tra il 2004 e il 2006, ma i costi di acquisizione sono esclusi dai nostri calcoli. Mai il patron biancoceleste è dovuto intervenire in conto capitale per soccorrere il club. Lo ha imitato, a parte le prime difficili stagioni, Aurelio De Laurentiis. E sostanzialmente pure Gianpaolo Pozzo (20 milioni diluiti in 26 anni)”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy