Galliani: “Quando chiamavo io si aprivano le porte”

Galliani: “Quando chiamavo io si aprivano le porte”

Intervistato dallAnsa, Adriano Galliani, che rassegnerà le dimissioni dopo il match di Champions con l’Ajax, ha raccontato alcuni retroscena della sua carriera rossonera non nascondendo un.

Commenta per primo!

Intervistato dallAnsa, Adriano Galliani, che rassegnerà le dimissioni dopo il match di Champions con l’Ajax, ha raccontato alcuni retroscena della sua carriera rossonera non nascondendo un certo rammarico per la chiusura della storia con il Milan. “Mi chiamano grandi presidenti anche dallestero, e non capiscono cosa stia succedendo”. Così Adriano Galliani ha raccontato di aver ricevuto la solidarietà da vari personaggi del mondo del calcio. “Io sono andato a Madrid questestate per prendere Kaka senza un appuntamento e mi hanno aperto gli uffici del Real e quando sono andato nellagosto 2010 a prendere Ibrahimovic al Barcellona il presidente Rosell è tornato apposta dalle ferie”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy