FOTO, Pato: “Bello far vedere spogliatoi in tv”

FOTO, Pato: “Bello far vedere spogliatoi in tv”

Collegato in diretta dallo spogliatoio del Milan a San Siro, in occasione della presentazione a Roma della nuova stagione calcistica di Sky, l’attaccante brasiliano dei rossoneri, Pato, ha.

Commenta per primo!

Collegato in diretta dallo spogliatoio del Milan a San Siro, in occasione della presentazione a Roma della nuova stagione calcistica di Sky, l’attaccante brasiliano dei rossoneri, Pato, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport. Come stai? Sei pronto per il debutto in campionato? “Ogni giorno miglioro, sono soddisfatto del lavoro che sto facendo a Milanello. Sono sicuro che nelle prima partita sarò qui per giocare e fare bene. Ogni giorno miglioro, non sono al 100%, ma sono soddisfatto del lavoro e sono sicuro di essere pronto a giocare la prima di campionato. La mia stagione sarà come le altre, concentrato nel mio lavoro, per fare sempre del mio meglio, perché voglio per portare il Milan a vincere tutto, non da solo, ma con tutta la squadra”. Tra le grandi novità della nuova stagione calcistica di Sky, le telecamere all’interno degli spogliatoi, un luogo sacro per le squadre: cosa senti dentro quando la partita è importante? “Quando esci da Milanello, entri nel pullman, siamo tutti concentrati, c’è chi ascolta musica , io sono molto, molto tranquillo. Quest’anno sarà un campionato molto diverso, anche grazie a voi di Sky, con le telecamere dentro lo spogliatoio. Sarà molto divertente, sara bello. Sarà anche molto importante, perché dimostrerà a tutti i tifosi davanti alla tv, com’è uno spogliatoio prima della partita”. A chi dobbiamo stare più attenti? Chi è il più agitato? Chi dobbiamo censurare? “Tutti i giocatori sono concentrati, scherzano prima della partita, ognuno ha i suoi pensieri prima di una partita. C’è chi scherza, e c’è chi è più concentrato, ma siamo una squadra e siamo qua sempre con lo stesso obiettivo, che è quello di vincere e fare sempre meglio all’interno del campo”. Di fianco al tuo armadietto c’è posto anche per quello di Ibrahimovic? “Di fianco ci sono anche i brasiliani, un po’ di stranieri, italiani, ma decide la società dove mettere i giocatori e anche i …magazzinieri. Io devo solo parlare di chi è qua adesso, di quelli che giocano con me. Sul mercato decide la società. Io ho il mio posto qua e sul mercato non posso dire niente”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy