Foscarini: “A Palermo noi remissivi, loro da A”

Foscarini: “A Palermo noi remissivi, loro da A”

Dopo la pesante sconfitta rimediata al ‘Renzo Barbera’ di Palermo, il tecnico del Cittadella, Claudio Foscarini attraverso le colonne de Il Gazzettino ha analizzato la prestazione del suo gruppo..

Commenta per primo!

Dopo la pesante sconfitta rimediata al ‘Renzo Barbera’ di Palermo, il tecnico del Cittadella, Claudio Foscarini attraverso le colonne de Il Gazzettino ha analizzato la prestazione del suo gruppo. “Quando giochi contro elementi che farebbero bene anche in serie A e sono molto reattivi o forti fisicamente vieni castigato alla prima incertezza. Avevamo studiato il Palermo anche nei calci piazzati – ha spiegato l’allenatore dei veneti -, ma abbiamo preso comunque gol. Direi però che la formazione siciliana non ci ha massacrato, ma è stata molto abile nello sfruttare gli episodi grazie alla superiorità a centrocampo favorita da un nostro avvio timoroso. Il Palermo potrà essere la squadra più forte del campionato ma noi non dovevamo scendere in campo per tenere un atteggiamento così remissivo come nel primo tempo. Non avevamo preparato la gara per aspettare il Palermo, ma per giocare più alti, in particolare sulle corsie esterne. In questo non ci siamo riusciti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy