FONTANA:”Balzaretti,solo stupidi non si ricredono”

FONTANA:”Balzaretti,solo stupidi non si ricredono”

Sono attualmente quattro i calciatori del Palermo nel giro della nazionale azzurra di Cesare Prandelli. Alle convocazioni di Sirigu, Cassani e Bovo si è aggiunta, infatti, quella di Federico.

Commenta per primo!

Sono attualmente quattro i calciatori del Palermo nel giro della nazionale azzurra di Cesare Prandelli. Alle convocazioni di Sirigu, Cassani e Bovo si è aggiunta, infatti, quella di Federico Balzaretti che ha ben figurato nell’amichevole disputata ieri in Carinzia tra Italia e Romania. Un riconoscimento più che legittimo per il terzino sinistro rosanero come conferma il doppio ex di Cesena e Palermo Alberto “Jimmy” Fontana, intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it. “Federico si è guadagnato la convocazione sul campo, per di più convincendo un allenatore che a livello di club non laveva tenuto in considerazione. Credo che la soddisfazione per lui sia doppia, perché convincere una persona che magari in passato non ti aveva dato fiducia è un risultato molto importante. I più grandi allenatori che ho conosciuto mi han sempre detto che soltanto gli stupidi non cambiano idea. Se sei un grande mister – ha spiegato Fontana – alla fine ti puoi anche ricredere. Viviano o Sirigu per il dopo Buffon? Ai tempi avevo definito Sirigu ‘uno dei pochi’ quando era ancora nella Primavera. Di calciatori non parlo, ma di portieri sì e diciamo che dopo una settimana di allenamenti capisci se uno ha o non ha qualcosa in più. Personalmente preferisco Sirigu. Viviano è un ottimo portiere, ma vedo nelle gambe di Totò quel qualcosa di imprevedibile che può cambiare lesito di una parata. Viviano lo trovo più regolare ma non in grado di fare la parata miracolosa che Totò ha invece nelle gambe”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy