FIORENTINA: ROTTURA CON MUTU, RETROSCENA

FIORENTINA: ROTTURA CON MUTU, RETROSCENA

E finita. Questa volta nessuno potrà ricucire lennesimo, anzi, lultimo strappo venutosi a creare tra Adrian Mutu e la sua ormai ex squadra: la Fiorentina. Nella giornata di oggi lultimo atto.

Commenta per primo!

E finita. Questa volta nessuno potrà ricucire lennesimo, anzi, lultimo strappo venutosi a creare tra Adrian Mutu e la sua ormai ex squadra: la Fiorentina. Nella giornata di oggi lultimo atto di un lungo film. Il rumeno era pronto per allenarsi (proprio nello stesso momento Sinisa Mihaijlovic stava parlando in sala stampa per la consueta conferenza). Poi una chiamata sul cellulare (si presume con Becali, agente del calciatore), Adrian risponde ed esce dallo spogliatoio – si legge su Firenzeviola – cosa che non si può fare in casa viola (punibile con la multa). Mutu rientra senza proferire parola; sveste i colori viola per rimettersi in borghese e lascia lo stadio. La squadra intanto svolge incredula lallenamento. Nel pomeriggio viene anche diramato un comunicato ufficiale dalla societaà Viola: Il Calciatore Adrian Mutu ha oggi unilateralmente e senza dare alcuna giustificazione abbandonato la seduta di allenamento. Tale improvvisa decisione, che provoca anche un danno agonistico alla società Fiorentina, atteso che il mancato odierno allenamento rende non convocabile il calciatore per la delicata trasferta di Bologna, ha fatto seguito ad un incontro tra la Società ed il rappresentante del giocatore nel quale si è discusso del futuro di quest’ultimo. Tale atto di insubordinazione e di mancato rispetto della Maglia e della Squadra, buon ultimo di una sequela di comportamenti analoghi costantemente perpetrati dal calciatore Mutu, costringono la società Fiorentina a riservarsi ogni azione in ogni sede, federale e civile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy