Fabbri: “Zamparini non lo riconosco più, Rossi..”

Fabbri: “Zamparini non lo riconosco più, Rossi..”

Giovan Battista Fabbri, ex allenatore giramondo di Modena, Messina, Spal, Torino, Vicenza, Catania e Bologna tra gli anni ’70 e ’80 chiuse la sua carriera all’inizio degli anni 90 alla guida della.

Commenta per primo!

Giovan Battista Fabbri, ex allenatore giramondo di Modena, Messina, Spal, Torino, Vicenza, Catania e Bologna tra gli anni ’70 e ’80 chiuse la sua carriera all’inizio degli anni 90 alla guida della Spal, ma nella stagione ’88-89 visse una breve esperienza alle dipendenze del Venezia appena guidato da Zamparini. Intervistato da Sky ha raccontato il suo rapporto con il patron rosanero e l’attuale momento che vive l’ultima vittima del presidente, quel Delio Rossi tanto amato dai tifosi. “Che ha un carattere difficile è risaputo, avrebbe bisogno di più equilibrio. Credo poi che certe cose, l’allontanamento di un allenatore o di un giocatore siano da discutere innanzitutto nello spogliatoio o in un faccia a faccia. Lui, invece, parte in quinta. A volte ho la tentazione di telefonargli o almeno di parlarne con voi giornalisti. Poi, a freddo, faccio un passo indietro. Non lo riconosco più. A distanza di tanti anni penso che la mia fortuna sia stata quella di averlo incontrato poche volte. Presidente, però lei deve stare più calmo…”. Delio Rossi è l’ultimo esonerato. Sente di dirgli qualcosa? “Non ha colpe. E’ un bravo allenatore e il Palermo una buona squadra. Il calcio però è anche questo. A Cosmi, che lo ha sostituito, faccio invece il mio in bocca al lupo. Non sarà facile per lui”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy