Equipe Sicilia: ieri triangolare per squadra titolare

Equipe Sicilia: ieri triangolare per squadra titolare

Doppio impegno ieri pomeriggio per l’EQUIPE SICILIA, il progetto della CADIPE associati rivolto ai calciatori in cerca di una squadra. Infatti la formazione allenata da Tarcisio Catanese ha.

Commenta per primo!

Doppio impegno ieri pomeriggio per l’EQUIPE SICILIA, il progetto della CADIPE associati rivolto ai calciatori in cerca di una squadra. Infatti la formazione allenata da Tarcisio Catanese ha partecipato a Mili Marina (Messina) ad un triangolare con il Città di Messina (serie D) e col Città di Milazzo (Promozione). Nel primo incontro, l’Equipe ha perso di misura (1-0) contro il Città di Messina. Una gara sfortunata, iniziata meglio per i più quotati avversari, che nei primi 10 minuti sono stati più pericolosi. Poi l’Equipe ha cercato con convinzione il gol, prima con un tiro di Giovanni Fricano, poi con una punizione di Benedetto Iraci, e con una serie di calci d’angolo ribattuti nell’area piccola. Però al 40’ il Città di Messina è riuscito a perforare la difesa ospite grazie ad un lancio da centrocampo di Camarda che ha servito in velocità Manfrè, il quale ha sfoderato un diagonale imparabile dai venti metri. Nel secondo match, quello contro il Città di Milazzo, c’è stato un ampio ricorso al turnover e forse un calo di tensione nervosa. Il risultato è che i mamertini hanno vinto per 3-0, grazie ad un’incornata di testa su calcio angolo, a un rigore, e ad uno sfortunato autogol del terzino Salvatore Di Giovanni. Tutte le gare sono state ampiamente condizionate dal maltempo, ma la prestazione – specie nella prima partita – non ne ha risentito. Buone le prove di Stefano Procida, difensore classe ’90, di Iraci, e di Domenico Balistreri (fratello di Pietro), centrocampista nato nel 1992 e cresciuto nelle giovanili della Fincantieri. Mentre la formazione titolare era impegnata a Messina, il resto del gruppo, guidato (anche in campo) da Emanuele Chiappara, ha affrontato la Parmonval (Eccellenza) al campo “Lo Monaco” di Mondello. La partita (sono stati giocati 4 mini-tempi da 25 minuti) è terminata col risultato di 5-1 per i padroni di casa, punteggio rotondo legato al fatto che l’Equipe ha schierato una squadra composta quasi esclusivamente da under 16. Infatti la giovane età e il divario fisico si sono fatti sentire specialmente nei primi 20 minuti, nei quali la Parmonval è andata a segno per ben tre volte. Una volta prese le misure, l’Equipe ha iniziato a tenere meglio il campo, ed ha accorciato le distanze grazie all’attaccante Salvo Falletta, che ha insaccato di piatto un cross arrivatogli in area da sinistra. Nonostante il maggiore equilibrio, alla fine la squadra di Mondello ha aumentato il divario segnando le ultime due reti. Da segnalare le buone prestazioni dei terzini Arduino (classe ’99) e Cavallaro, e dell’esterno di centrocampo Francesco D’Agnese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy