Di Matteo:”Con Zampa è lecito aspettarsi di tutto”

Di Matteo:”Con Zampa è lecito aspettarsi di tutto”

Una settimana turbolenta quella vissuta dall’ambiente palermitano, segnata dagli addii di Pietro Lo Monaco e Gian Piero Gasperini sostituito rispettivamente da Giorgio Perinetti e Alberto.

Commenta per primo!

Una settimana turbolenta quella vissuta dall’ambiente palermitano, segnata dagli addii di Pietro Lo Monaco e Gian Piero Gasperini sostituito rispettivamente da Giorgio Perinetti e Alberto Malesani. Per parlare dell’ennesimo terremoto in casa Palermo, la redazione di Palermonews.it ha intervistato Luca Di Matteo, esterno del Vicenza, che ha detto la sua sul ribaltone in casa rosanero: “Tutti conoscono come è fatto il presidente Zamparini e che tipo di situazione ci sia a Palermo. Giocatori, dirigenti e allenatori sono suoi dipendenti, con il patron che da padrone prende in prima persona le sue scelte. Dispiace perché a mio avviso quella palermitana è una piazza importante, idonea per dar vita a progetti importanti a lungo termine. L’addio di Lo Monaco? Mi ha sorpreso lo ammetto, anche se con il presidente è lecito aspettarsi di tutto. Da quel che leggevo Lo Monaco era ben visto a Palermo, ma non so nello specifico cosa sia accaduto. Il Palermo con l’ex Catania era in buone mani cosi come lo sarà con Perinetti, un vecchio volpone che conosce bene il mondo del calcio”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy