Destro: “Io in Nazionale grazie a mister Sannino”

Destro: “Io in Nazionale grazie a mister Sannino”

Mattia Destro sta vivendo un sogno. A sorpresa è stato pre-convocato dal Ct della Nazionale Cesare Prandelli per gli Europei in programma a Giugno in Polonia ed Ucraina ed oggi a Coverciano.

Commenta per primo!

Mattia Destro sta vivendo un sogno. A sorpresa è stato pre-convocato dal Ct della Nazionale Cesare Prandelli per gli Europei in programma a Giugno in Polonia ed Ucraina ed oggi a Coverciano non ha dimenticato di ringraziare chi gli ha consentito di arrivare in azzurro. “E’ una grande emozione essere qua, è un sogno che si realizza. E’ il sogno che ogni ragazzo vuole realizzare. E’ un’emozione molto forte. Le voci su Inter e Juve? Non ho parlato con nessuno. Prima ero concentrato sul campionato, ora sulla Nazionale. Certo se tutto questo fosse vero sarebbe bello. La chiamata di Prandelli? La devo a Sannino e alla squadra che mi hanno aiutato a crescere – ha spiegato il giocatore nel ritiro di Coverciano – In coppia con Balotelli? Abbiamo già giocato insieme nelle giovanili dell’Inter, siamo molto amici. Vediamo cosa succede in Nazionale. Il Siena? Sono cresciuto molto grazie anche ai consigli di Sannino. Mi ha sempre dato fiducia e questo mi ha aiutato. Anche oggi mi ha detto di continuare a lavorare e non mollare mai. Ho avuto anche la fortuna che i compagni mi esprimevano tutti i giorni la loro fiducia. Il periodo senza gol? Non è stato facile, ma dopo sono ripartito. Ho lavorato tanto per raggiungere la salvezza. In questa convocazione c’è tanto di Sannino e del Siena. La fiducia per un giovane è molto importante. All’inizio dell’anno non avevo aspettative particolari poi però la stagione è stata un crescendo. Come ho saputo della convocazione? Ieri dal mio procuratore dopo la gara con il Napoli. Da chi ho imparato? Da Palacio al Genoa, ma quest’anno anche da Brienza”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy