DELIO ROSSI PRIMA DI ROMA-PALERMO “Contro i giallorossi conteranno le motivazioni. Futuro?Il mio destino lo decido io”

DELIO ROSSI PRIMA DI ROMA-PALERMO “Contro i giallorossi conteranno le motivazioni. Futuro?Il mio destino lo decido io”

Lallenatore del Palermo, Delio Rossi, ha risposto alle domande dei giornalisti presso la sala conferenze del “Tenente Onorato” di Boccadifalco alla vigilia di Roma-Palermo. Ecco quanto raccolto da.

Commenta per primo!

Lallenatore del Palermo, Delio Rossi, ha risposto alle domande dei giornalisti presso la sala conferenze del “Tenente Onorato” di Boccadifalco alla vigilia di Roma-Palermo. Ecco quanto raccolto da Mediagol.it: “Le motivazioni sono fondamentali, ma il problema è che questo fa sempre parte del discorso che io mi auguro di avere sempre dei giocatori con delle motivazioni intrinseche molto alte, a prescindere con chi vai a giocare. Stiamo facendo un errore di fondo andando a pensare solo alla partita di mercoledì, per me chi non cè domenica non cè neanche mercoledì”. Quanto contano le motivazioni? Pensate alla Coppa Italia? “Se la Roma avrà più motivazioni di noi non sarà bene, anche perché le motivazioni ce le hai o non ce le hai, non è che cè linterruttore e le ritrovi mercoledì. Se fosse successo dopo due giorni di avere la Coppa Italia avrei dosato le forze, ma dopo quattro giorni non ha senso, è più un dispendio mentale e non energetico”. Il ritorno di Liverani e Kurtic trequartista possono essere riproposti? “Io nel momento stesso in cui sono ritornato voglio avere la possibilità di vedere tutti sotto questo punto di vista, per questo finale di campionato. Ci giochiamo la riconferma, di essere degni del Palermo. Ho bisogno di tutti” Pensa di giocarsi la riconferma? “Il mio destino non lo decidono gli altri. Io non ho mai avuto di questi problemi, alla fine lo decido io, fino a prova contraria”. Come commenta le parole di Iachini dopo il pari con il Cesena? “Dal 2-0 al 2-2 mi rendo conto che Iachini possa avere pensato a qualcosa di strano, però se si vede la partita si capisce che non è così, ma è anche per questo che bisogna dare il massimo, per evitare queste situazioni. Poi io non ho favori da fare a nessuno e non ne ho mai fatti a nessuno”. Cosa si aspetta da Pastore? “Da Pastore non mi aspetto i gol, mi aspetto che giochi con le sue qualità, con la sua umiltà e si metta a disposizione della squadra, non la ciliegina sulla torta ma un ingrediente della torta”. Si parla di lui alla Roma… “Penso che essere accostati a una grande squadra sia uno stimolo, certo se non la struscio poi è un problema, più la struscio più posso essere accostato alle grandi squadre”. Tanti giocatori accostati alle grandi squadre sono un problema per lo spogliatoio? “Se è vero quello che si dice e il ds della Roma sarà Walter Sabatini escludo categoricamente che possa acquistare giocatori dal Palermo. Li conosce bene, ma non per questo li porterà a Roma, non funziona così. Io penso di sapere come ragionano gli altri, è come il discorso che chi entra papa esce cardinale, i veri obiettivi sono altri, secondo me è solo fumo negli occhi”. Sabatini sullaltra sponda del Tevere? “Stiamo parlando di professionisti, è giusto che estrinsichino le proprie qualità dove gli viene data la possibilità di farlo, o non sarebbero professionisti, quindi o Roma o Lazio poca importa”. Come sta Pastore? “Lho visto molto motivato, poi dipende anche dalletà, mentre un giocatore strutturato può avere un rendimento più o meno costante un giovane vive di alti e bassi, questa è la differenza tra giovani ed esperti, lulteriore step è avere un rendimento costante. Se un giovane fa una grande partita la volta successiva non è detto ci riesca, per questo da Pastore non mi aspetto la partita scintillante ma che si metta al servizio della squadra”. Come si battono Roma e Milan? “Se una squadra è giovane cè bisogno di entusiasmo, che arriva dai risultati, però se la squadra è giovane è anche incosciente. Dovrebbe pensare solo a giocare, che è quello che ha fatto in passato. I giocatori a mia disposizione non sono completamente strutturati e quindi la motivazione e la concentrazione dovranno esserci indipendentemente dallimpegno che affronti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy