Ct Svizzera U.21: “I miei giocano poco”, Kasami…

Ct Svizzera U.21: “I miei giocano poco”, Kasami…

La Svizzera Under 21 ha terminato oggi con un’altra vittoria (5-3 al Qatar Under 23, ndr) il suo ritiro di preparazione agli Europei di categoria in programma a giugno in Danimarca. Questa sera.

Commenta per primo!

La Svizzera Under 21 ha terminato oggi con un’altra vittoria (5-3 al Qatar Under 23, ndr) il suo ritiro di preparazione agli Europei di categoria in programma a giugno in Danimarca. Questa sera il ct della baby selezione elvetica della quale fa parte anche Pajtim Kasami ha incontrato i giornalisti per fare il suo bilancio. Ecco quanto raccolto da Mediagol.it “Sono stati 10 giorni interessanti in cui abbiamo potuto lavorare bene, organizzando una vera e propria batteria di test fisici che ci tenevamo a fare e che fortunatamente sono andati bene, visto che non abbiamo riscontrato infortuni – ha spiegato il ct Pier Tami – la prima partita contro l’Arabia Saudita sicuramente è stata più impegnativa. Oggi contro il Qatar abbiamo chiuso il primo tempo in vantaggio per 5-1. Nel secondo, invece, la squadra è mancata un po’ a livello di concentrazione e si è lasciata andare. Peccato perché avevamo anche avuto tante occasioni per fare un risultato più ampio. Comunque per il gruppo credo siano stati 10 giorni positivi abbiamo fatto questi test che per me erano la cosa più importante. Perché? Oggi quello che mi preoccupa di più è lo stato fisico dei giocatori, molti ragazzi che non giocano regolarmente nelle proprie squadre sono in questo momento ad un livello un po’ deficitario che non è quello che possiamo permetterci di avere al mese di giugno. Dovremmo necessariamente intervenire su questo aspetto, ma lo possiamo fare soltanto attraverso il lavoro che i calciatori faranno nei rispettivi club”. L’analisi fatta oggi da Tami coinvolge anche Pajtim Kasami, che a Palermo trova sempre meno spazio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy