COSMI: “Stanco per etichette sul mio personaggio”

COSMI: “Stanco per etichette sul mio personaggio”

“Se mi arrabbio per le etichette attorno al mio nome? Assolutamente sì ma io credo di essere stato tra i primi a rendermene conto e lo dicevo che si era creato intorno alla mia figura un.

Commenta per primo!

“Se mi arrabbio per le etichette attorno al mio nome? Assolutamente sì ma io credo di essere stato tra i primi a rendermene conto e lo dicevo che si era creato intorno alla mia figura un personaggio che non corrispondeva tra l’altro pienamente al vero e che toglieva tutto quello che c’era dietro, sia in negativo che in positivo”. E’ questo il pensiero del neo tecnico del Palermo Serse Cosmi, ospite in collegamento con “Premium Football Club”. “Quando si incontravano le mie squadre si sentivano dire che erano squadre difficili perché scorbutiche, con grinta e determinazione, dimenticando che il Perugia giocava un calcio particolare, come il mio Arezzo – ha aggiunto – non voglio definirlo innovativo perché magari sarei fuori luogo ma sicuramente bello e con contenuti tattici mai sottolineati. Poi quando certi risultati non furono più continuativi o vennero proprio a mancare si è svuotato tutto ed è rimasto il personaggio senza nulla dietro e sono andato incontro a tutto ciò che ha condizionato in parte un po’ la mia carriera”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy