COSA È IL PALERMO OGGI? Qualche mese fa 50.000 tifosi a Roma

COSA È IL PALERMO OGGI? Qualche mese fa 50.000 tifosi a Roma

di Fabio Corrao Cosè il Palermo oggi? Ogni tifoso ed osservatore potrebbe regalare risposte molto diverse, oppure molto convergenti. E un dato di fatto che, dalladdio con tanto di porta.

Commenta per primo!

di Fabio Corrao Cosè il Palermo oggi? Ogni tifoso ed osservatore potrebbe regalare risposte molto diverse, oppure molto convergenti. E un dato di fatto che, dalladdio con tanto di porta sbattuta in faccia da parte di Walter Sabatini, qualcosa dalle parti di Viale del Fante è cambiata definitivamente. Anzi, quellallontanamento volontario, quasi estenuato, anticipava e disegnava con estrema precisione quello che questa società aveva intenzione di fare e disfare. Organizzando le idee con ordine, potremmo partire da un progetto tecnico amato dalla gente e costantemente inviso al plenipotenziario, e legittimo detentore dellultima opinione. Ma sono quantomeno discutibili i modi in cui le vicende Rossi, Sirigu, Nocerino sono state gestite. Si parla di persone che non hanno mai lesinato impegno né mai risparmiato attaccamento ai colori rosanero. Storie diverse, per carità, ma con un comune denominatore: il calciatore, o lallenatore, è esoso e quindi non rientra più nei nostri parametri. Non cè controprova, ma è forte il sospetto che sia più forte la linea presidenziale, umorale, atipica, per alcuni aspetti casinista, rispetto a logiche puramente nellinteresse del Palermo calcio. Per imbastire un esempio lampante, non è comprensibile come i rosanero si presentino al primo importante impegno stagionale con un portiere che aveva giocato si e no tre partite negli ultimi due anni. Ragion vuole che se vendi il titolare hai subito pronta lalternativa. Così non fosse sei sprovveduto, o al massimo bislacco. Cosa che una squadra di livello europeo non può permettersi. Capitolo Pastore. Il Flaco è un grandissimo giocatore, che attualmente non vale quelle cifre astronomiche, Leonardo si era infatuato di lui già dai tempi dellInter, ed è più che normale che, una volta avuta carta bianca dagli sceicchi, abbia deciso di scommettere ad occhi chiusi su di un talento che farà stropicciare gli occhi al mondo. I 43 milioni ottenuti dalla cessione di Javier rappresentano uno dei migliori colpi di mercato della storia. Il punto focale è cercare di capire quanto questa cessione servirà alla crescita e al miglioramento del Palermo. I tifosi rosanero hanno abbozzato una comprensione relativa a questa cessione, viste le cifre incredibili, ma meritano un premio di crescita, un regalo. Questa gente, nelle ultime due partite ufficiali giocate dai rosanero, ha fatto registrare settantatremila presenze. E gente che è animata da vera passione, e che è perfino in grado di giustificare le cessioni eccellenti guardando al futuro sempre con la voglia di applaudire il talento che verrà. Questa, davvero, è gente che va applaudita sempre e comunque. E soprattutto, va rispettata. Sintetizzando, non è gente da decimo posto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy