COMPROPRIETA:ECCO PERCHE EVITARE BUSTE

COMPROPRIETA:ECCO PERCHE EVITARE BUSTE

Le società che non riusciranno a risolvere con un accordo consensuale le compartecipazioni dei calciatori, entro il termine fissato per le 19.00 di oggi, dovranno far ricorso alla.

Commenta per primo!

Le società che non riusciranno a risolvere con un accordo consensuale le compartecipazioni dei calciatori, entro il termine fissato per le 19.00 di oggi, dovranno far ricorso alla “lotteria” delle buste. I club detentori di giocatori in comproprietà dovranno, in quel caso, scrivere la cifra offerta per aggiudicarsi l’intero cartellino e depositare il documento in busta chiusa. Le rispettive buste verranno aperte domani mattina e la società che avrà offerto la cifra più alta si garantirà la proprietà del giocatore in questione. Tuttavia, esiste un aspetto regolamentare che induce tutti i club ad evitare il ricorso a questa soluzione estrema: la società che vince il cartellino del calciatore alle buste deve infatti versare entro l’anno, in ununica soluzione, l’importo della somma sottoscritta, rinunciando a godere di eventuali dilazioni di pagamento possibili da concordare in caso di intesa consensuale raggiunta prima della scadenza del termine prefissato per la risoluzione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy