Casarin: “Rigore Genoa? Non si può scherzare così”

Casarin: “Rigore Genoa? Non si può scherzare così”

Ospite nello studio di “Controcampo”, trasmissione di Rete 4, l’ex arbitro Paolo Casarin si è espresso sul discusso episodio del rigore concesso dall’arbitro Valeri al.

Commenta per primo!

Ospite nello studio di “Controcampo”, trasmissione di Rete 4, l’ex arbitro Paolo Casarin si è espresso sul discusso episodio del rigore concesso dall’arbitro Valeri al Genoa a tempo già scaduto del match contro il Palermo, fino a quel momento in vantaggio per 2-1. “Differenza rilevata di tre secondi? Non vorrei essere un difensore d’ufficio ma i tre secondi devono essere quelli dell’arbitro e sono pochissimi perché bisogna andare a vedere quando Valeri ha schiacciato il cronometro, i secondi possono essere diversi da quelli rilevati dalle televisioni – ha spiegato Casarin – ma sta di fatto che per prolungare così una partita con un risultato in bilico bisogna aver tenuto bene il tempo perché non si può scherzare. Il tempo è un dato che non si può interpretare. Di certo c’è anche che è un’azione particolare, che sicuramente non si può sospendere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy