CARROZZIERI: “IO LEADER, SONO PIÙ FORTE”

CARROZZIERI: “IO LEADER, SONO PIÙ FORTE”

Nell’interessante intervista rilasciata al Giornale di Sicilia, il centrale rosanero Moris Carrozzieri racconta l’atmosfera respirata all’interno dello spogliatoio del Palermo dal.

Commenta per primo!

Nell’interessante intervista rilasciata al Giornale di Sicilia, il centrale rosanero Moris Carrozzieri racconta l’atmosfera respirata all’interno dello spogliatoio del Palermo dal giorno del suo rientro, lasciando intendere che non tutto andava per il verso giusto: “Quest’anno è mancata la personalità dei più esperti nello spogliatoio, quando sono rientrato ho visto cose che non mi sono piaciute: Acquah arrivava sempre in ritardo all’allenamento ad un certo punto gli ho detto ‘dammi cinquanta euro come multa e li diamo in beneficenza’, dopo un po’ di storie me le ha date poi è arrivato sempre puntuale. Non c’era nessuno che tirava il gruppo e che si occupasse di tenerlo unito, se ci fossi stato io non sarebbe successo, ho portato in giro gli sloveni per integrarli maggiormente. Io credo di avere la personalità per essere ancora il leader di questa squadra, con Munoz formerei una coppia formidabile, lui diventerà più forte del miglior Cannavaro. Aspetto di parlare con Zamparini, se entro il trenta giugno non dovessi trovare squadra andrò in ritiro e dimostrerò di essere ancora il più forte”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy