Cannavaro:”De Laurentiis non vuol darmi il S.Paolo”

Cannavaro:”De Laurentiis non vuol darmi il S.Paolo”

Fabio Cannavaro non ci sta e in un lungo comunicato spiega le sue ragioni e chiede chiarezza sul no del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis alla concessione dello stadio San Paolo di Napoli..

Commenta per primo!

Fabio Cannavaro non ci sta e in un lungo comunicato spiega le sue ragioni e chiede chiarezza sul no del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis alla concessione dello stadio San Paolo di Napoli. L’evento intitolato Cannavaro e Friends per la Città della Scienza, il cui incasso sarà donato interamente alla ricostruzione della struttura multifunzionale distrutta dall’incendio, probabilmente doloso, scoppiato lo scorso 4 marzo: “Questa mattina mi è stato comunicato che il Presidente del Calcio Napoli sarebbe orientato a non concedere il suo benestare all’utilizzo dello stadio San Paolo, il giorno 13 maggio, per l’evento “Cannavaro e Friends”. La motivazione sarebbe la necessità di iniziare i lavori di sistemazione dello stadio, indispensabili per ottenere la licenza UEFA e consequenzialmente poter disputare le Coppe europee, appena terminato l’incontro che il Napoli giocherà in casa domenica 12 maggio. E pensare che avevo optato per questa data, nonostante la mia idea originaria fosse il 27 maggio, perché dallo stesso Napoli mi era stata indicata come l’unica che avrebbe potuto essere presa in considerazione, stante appunto la necessità di effettuare dei lavori allo stadio e al campo di gioco. Non sono esperto in materia ma, pur condividendo l’importanza di realizzare questi lavori il cui inizio mi risulta essere stato ritardato per cause indipendenti dalla Società, continuo a pensare che procrastinarli di 24 ore non dovrebbe arrecare un danno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy