Calori: “Tifosi Barbera? Mica scendono in campo”

Calori: “Tifosi Barbera? Mica scendono in campo”

“La gara col Palermo? Non voglio una squadra passiva: guardiamo alle caratteristiche dell’avversario ma dobbiamo sforzarci di imporre la nostra organizzazione e le nostre peculiarità. Non.

Commenta per primo!

“La gara col Palermo? Non voglio una squadra passiva: guardiamo alle caratteristiche dell’avversario ma dobbiamo sforzarci di imporre la nostra organizzazione e le nostre peculiarità. Non dobbiamo dare agli altri la supremazia territoriale, ma so bene che in cinque giorni è impossibile fare rivoluzioni”. Sono le dichiarazioni rilasciate in conferenza dal tecnico del Novara, Alessandro Calori, alla vigilia del match contro il Palermo. “Una squadra riesce a imporre la propria qualità solamente se riesce a scendere in campo da provinciale e con la massima umiltà. In Serie B si vince solamente grazie al lavoro collettivo, i nomi non bastano. Fattore ambientale? In campo si va in 11 vs 11, la cornice è importante, certo, ma chi è sugli spalti non scende in campo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy