Calcioscommesse: un ‘ritardo’ su Palermo-Napoli

Calcioscommesse: un ‘ritardo’ su Palermo-Napoli

Emergono nuovi dettagli nell’ambito del nuovo filone del Calcioscommesse, dettagli riguardanti la partita tra Palermo e Napoli del 23 aprile 2011 (terminata 2-1 in favore dei rosanero). Stando a.

Commenta per primo!

Emergono nuovi dettagli nell’ambito del nuovo filone del Calcioscommesse, dettagli riguardanti la partita tra Palermo e Napoli del 23 aprile 2011 (terminata 2-1 in favore dei rosanero). Stando a quanto scrive ‘La Gazzetta dello Sport’, gli inquirenti avrebbero ricostruito il puzzle di quella giornata: quella domenica di quasi tre anni fa, Gegic e Ilievski (due dei tanti ‘Mister X’) erano attesi all’uscita del casello autostradale di Ancona per avere una dritta sicura su Palermo-Napoli (costo dell’informazione – un over – 400 mila euro); sul posto, oltre a Bazzani e Spadaro, si trovavano anche gli ex calciatori Tisci, Bressan e Bellavista. Gli slavi, però, non arrivarono in tempo e l’affare saltò. Agli inquirenti, Tisci (arrestato nel maggio 2012) ha spiegato come Bazzani e Spadaro fossero molto sicuri della ‘merce’ proposta, ricordando l’ira di Bellavista per il ritardo degli Zingari e l’affare saltato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy