Budan”Palermitani mi avrebbero fatto statua se…”

Budan”Palermitani mi avrebbero fatto statua se…”

Intervistato dai giornalisti di Cesena in conferenza stampa, il neo attaccante bianconero Igor Budan ha anche ricordato le sue parentesi più belle con la maglia rosanero del Palermo, prossimo.

Commenta per primo!

Intervistato dai giornalisti di Cesena in conferenza stampa, il neo attaccante bianconero Igor Budan ha anche ricordato le sue parentesi più belle con la maglia rosanero del Palermo, prossimo avversario in campionato. “Senza dubbio il mio primo gol contro il Bari dopo un anno di inattività è il ricordo più bello – rivela – quando entri alla fine e quasi al 90’ fai il gol che vale il pareggio della partita, è chiaro che trovi un po’ la liberazione di un periodo complicato. Poi ho fatto anche parecchie presenze, mi è dispiaciuto per un’occasione sbagliata nel finale di stagione contro la Samp, potevo reagire meglio sottoporta e magari se facevo il gol che valeva la Champions a Palermo mi facevano il monumento ma il calcio è così. Comunque sono stato bene e non sono le solite parole diplomatiche. In realtà il primo anno ho sofferto un po’ il cambiamento dal nord al sud ma poi mi sono trovato davvero bene, sono rimasto in buoni rapporti con diversi. Qualche nome? Mi sento molto con Brichetto, ma anche con i vari Bovo, Migliaccio e Cassani. Andavo molto d’accordo anche con lo stesso Miccoli e Tedesco”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy