B.Accardi: “Palermitani ringrazino Zamparini”

B.Accardi: “Palermitani ringrazino Zamparini”

Nell’intervista rilasciata a Tuttomercatoweb, il procuratore nonchè ex giocatore e palermitano, Beppe Accardi, ha parlato dei malumori della piazza nei confronti del presidente Maurizio.

Commenta per primo!

Nell’intervista rilasciata a Tuttomercatoweb, il procuratore nonchè ex giocatore e palermitano, Beppe Accardi, ha parlato dei malumori della piazza nei confronti del presidente Maurizio Zamparini, unica persona ad avere portato il grande calcio a Palermo. “La gente ce l’ha con Zamparini, ma il presidente al Palermo ha fatto vedere il calcio vero. I tifosi che cosa hanno fatto? Il primo anno trentottomila abbonamenti -ha detto polemicamente Accardi-, poi meno della metà. A Napoli invece lo stadio è sempre pieno. I palermitani dovrebbero ringraziare Zamparini, che per dieci anni ci ha fatto divertire. Ma se non diamo non possiamo ricevere. Per diventare una realtà importante ci vuole senso d’appartenenza. È un po’ come la storia del centro sportivo, il Palermo non ce l’ha. Ma di mezzo c’è la politica: trent’anni fa il Palermo una casa ce l’aveva, si chiamava Castelnuovo -ha ricordato l’ex rosa-, vicino lo stadio Barbera. Oggi ci sono gli zingari, una volta c’erano sei campi di calcio in erba. La politica ha rovinato tutto… possibile che non si riescano a sistemare i nomadi e restituire la casa al Palermo? I politici ti rispondono «E ci vai tu a far spostare gli zingari?». Cose che non capirò mai. E poi ci lamentiamo se Zamparini vende Pastore e Cavani. Ricordiamoci -ha concluso Accardi- Cavani lo ha venduto anche De Laurentiis, per sessantatremilioni…”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy