ARGENTO: “Premio meritato per ragazzi, Bollino..”

ARGENTO: “Premio meritato per ragazzi, Bollino..”

Devis Mangia ha deciso di premiare diversi giovani calciatori della Primavera, convocando ben cinque elementi della formazione allenata da Beggi e Capodicasa per la sfida contro il Siena in programma.

Commenta per primo!

Devis Mangia ha deciso di premiare diversi giovani calciatori della Primavera, convocando ben cinque elementi della formazione allenata da Beggi e Capodicasa per la sfida contro il Siena in programma domani e valevole per la Coppa Italia. “E’ una soddisfazione meritata dai ragazzi che stanno facendo un cammino importante ed anche positivo. Già in tempi non sospetti dicevo al nostro presidente e ai suoi collaboratori che la squadra primavera di quest’anno aveva qualità importantissime e qualcuno poteva guadagnarsi il suo spazio anche in prima squadra – ha spiegato il responsabile del settore giovanile Rosario Argento, intervistato dalla redazione di Mediagol.it – e devo dire che le mie sensazioni di inizio anno si stanno confermando con l’ottimo lavoro svolto dal gruppo che sta dimostrando in campo settimana dopo settimana tutto il suo valore. Ovviamente, mi auguro che oltre alla convocazione ci possa essere l’esordio di qualcuno di questi ragazzi in modo da continuare un progetto di crescita, dando anche un bel segnale. Sono convinto che domani ci toglieremo qualche ulteriore soddisfazione, inoltre va ricordato che qualcuno dei ragazzi convocati da mister Mangia viene proprio dal settore giovanile, questo significa che tutto l’indotto ha lavorato bene. E se questi ragazzi riescono anche ad esordire, saremo tutti più contenti”. Chi ha ottime chance di trovare spazio domani è Mauro Bollino, talento che tra i baby rosa vanta numeri importanti (11 gol e 10 assist in 14 partite, ndr) e che insieme a Budan è l’unico attaccante convocato. “Io sinceramente me lo auguro per Mauro, anche perché il fatto che giochino i ragazzi è motivo di enorme soddisfazione e premia un lavoro portato avanti negli anni, in primis dal presidente e poi da tutta la società perché il Palermo, al di là di tutto quello che uno può pensare e dire, è una società che concede tanto spazio ai giovani – ha aggiunto Argento – Basta pensare che tutte le ultime rivelazioni, sono giovani e anche l’allenatore è un tecnico emergente. Io sono sicuro che la strada intrapresa dal Palermo, diventerà un percorso obbligatorio per tutte le società di calcio perché i giovani rappresentano il futuro”. di Sarah Castellana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy