Antonio: “Non capisco la crisi della Sampdoria”

Antonio: “Non capisco la crisi della Sampdoria”

Juan Ignacio Antonio, centrocampista della Sampdoria, ha esordito in maglia blucerchiata lo scorso 6 gennaio nella gara al Ferraris contro il Varese, da allora 19 presenze e 2 reti tra serie B e.

Commenta per primo!

Juan Ignacio Antonio, centrocampista della Sampdoria, ha esordito in maglia blucerchiata lo scorso 6 gennaio nella gara al Ferraris contro il Varese, da allora 19 presenze e 2 reti tra serie B e serie A. Il giocatore argentino, appena un anno fa, era finito anche nelle mire del Palermo, poi il suo passaggio in Italia prima al Brescia e infine alla Samp dove sta cercando di ritagliarsi uno spazio da titolare. Intervistato dal Corriere Mercantile ha spiegato il momento che sta vivendo la squadra doriana. “E’ una situazione che fino ad ora alla Samp non avevo mai vissuto. A gennaio quando sono arrivato io, la squadra era in difficoltà ma ha saputo riprendere immediatamente la strada giusta. Quest’anno eravamo partiti non bene ma benissimo, poi i risultati hanno smesso di premiarci. Di motivi ce ne possono essere tantissimi, di sicuro il gruppo dà il massimo, ma nel calcio si sa che i risultati sono dati da una serie di fattori spesso non controllabili – ha spiegato il talento argentino dalle parole evidenziate da Mediagol.it – Il calcio di oggi è strano perché basta poco ed è imprevedibile non resta che attrezzarsi agli imprevisti. In un campionato difficile come la A bastano dei piccoli dettagli come possono essere anche gli infortuni, ogni dettaglio ti da qualcosa in più o in meno. Ma la Sampdoria ha nel gruppo la sua forza vitale che permette di far valere la forza del gruppo sulle individualità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy