Amelia: “Parare un rigore è qualcosa in più”

Amelia: “Parare un rigore è qualcosa in più”

Il portiere del Palermo, Marco Amelia, ha commentato nuovamente il rigore parato a Ronaldinho ai microfoni di Sky Sport 24. “Come portiere, penso che il rigore sia qualcosa in più – ha.

Commenta per primo!

Il portiere del Palermo, Marco Amelia, ha commentato nuovamente il rigore parato a Ronaldinho ai microfoni di Sky Sport 24. “Come portiere, penso che il rigore sia qualcosa in più – ha dichiarato Amelia – Si può parare o no, ma quando ti capita di pararlo a campioni così, come Ronaldinho, risalta di più la cosa. Se avessi parato anche il secondo, sarebbe risaltato ancora di più, però sarebbe stato troppo. Va bene così: vinci 3-0 con il Milan, parare due rigori forse era eccessivo. Era successo anche con Totti? Sì, anche Francesco o Adriano l’hanno tirata fuori. Vuol dire che li ho messi in difficoltà e hanno cercato di allargare la palla, solo che la porta è 7 metri e poco più, quindi l’hanno tirata a lato. Mancano dei grandi giocatori, tipo Ibrahimovic. Chissà, mi farebbe piacere. Fortuna? La bravura sta nel rimanere fermi fino all’ultimo – spiega – Cercare di capire dall’atteggiamento della rincorsa dell’avversario dove può tirarla e nel momento in cui capisci dove va, nel momento in cui sta impattando il pallone, spingere più che puoi verso la palla. È un po’ la bravura del portiere un rigore parato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy