Allegri: “Oggi episodi a favore e contro”

Allegri: “Oggi episodi a favore e contro”

Al termine del match di Bologna, ai microfoni di Sky Sport, Massimiliano Allegri. Avete qualcosa da recriminare? Non parlo degli errori e delle decisioni arbitrali anche perché credo che oggi.

Commenta per primo!

Al termine del match di Bologna, ai microfoni di Sky Sport, Massimiliano Allegri. Avete qualcosa da recriminare? Non parlo degli errori e delle decisioni arbitrali anche perché credo che oggi ci siano stati episodi a favore e contro. Posso soltanto dire che, dopo essere andati in vantaggio, non lo abbiamo retto neanche per un minuto e abbiamo difeso male. Dispiace perché abbiamo trovato un Bologna che ha fatto un’ottima partita ed è stato aggressivo e noi, dopo un buon primo tempo, non abbiamo fatto benissimo il secondo tempo, anche se dopo il 2-2 abbiamo avuto due o tre situazioni importanti che non abbiamo sfruttato. Questi punti, li avete buttati via o è stato il Bologna a conquistarli? Credo che se li sia conquistati il Bologna. Oggi non abbiamo avuto assolutamente niente. Mentre in altre partite, come a Firenze, dove abbiamo pareggiato, era stato più semplice, oggi la gara è stata complicata perché loro ci hanno aggredito molto e noi abbiamo commesso degli errori in fase difensiva. Le partite sono strane, Bologna non ha assolutamente demeritato, mentre noi avremmo dovuto essere più veloci negli ultimi trenta metri. Fallo di mano di Seedorf Rivedendo l’episodio, sembra mano, ma credo che, alla fine, ci sia stata anche una mano a favore nostro che non è stata fischiata. Questo credo che non sia rigore, ma indipendentemente dalle decisioni arbitrali, purtroppo abbiamo lasciato due punti in campo in una partita sicuramente non semplice. Siamo andati in svantaggio su un contropiede, su una palla lunga. In quell’occasione chi ha sbagliato? O è stato molto bravo Di Vaio? Di Vaio è stato molto bravo, soprattutto a muoversi tra i due centrali nel primo tempo. Noi siamo stati meno bravi nell’andare ad anticipare queste situazioni. Anche perché loro erano molto bravi perché, ogni volta che conquistavano palla, ripartivano immediatamente con Di Vaio e i due trequartisti. Quindi, non era neanche semplice. Voglia di vincere, ma molti errori Non ce ne sono stati molti, ma ci sono stati degli errori che abbiamo pagato. Il gol del pareggio del Bologna E’ stata una palla persa da Aquilani a metà campo e presa da Diamanti, se ho una buona memoria. Thiago Silva Thiago ha sbagliato a uscire, ma c’è stato prima l’errore di Van Bommel, che è uscito su una palla quando non doveva farlo. E’ lo stesso gol che abbiamo preso col Barcellona, il secondo. A cosa sono dovuti questi errori? Sono valutazioni, in quel momento bisognava solo star fermi dietro la linea della palla. Non era una situazione adatta per uscire verso chi aveva la palla, anche perché credo che chi comanda, nel calcio, è chi ha la palla, non chi non ce l’ha. E, soprattutto, in quelle situazioni, con l’uomo che ti guarda, uscire è troppo pericoloso. Possibile errore di Yepes su Ramirez. C’era un altro rigore? Quello non era rigore, credo di essere abbastanza onesto nel dire le cose. Quello di Seedorf, invece, era rigore. Rocchi Se ha sbagliato, ci può stare, anche perché non ha sbagliato a senso unico. Potevo arrabbiarmi a Firenze, dove ci sono stati quattro episodi tutti contro di noi. Oggi ci sono stati, ma da una perte e dall’altra. Quindi, come sempre, devo valutare la prestazione della squadra, non si può prendere un secondo gol così e forse non si doveva prendere neanche il primo. Forse bisognava fare, soprattutto negli ultimi quindici minuti, il terzo gol. Rigore su Ibra A vederlo da dietro sembra che ci sia. Ma ha calciato e si è buttato… Non si può negare l’evidenza. di Sarah Castellana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy