Agroppi: l’infarto dopo lite in diretta con Pedullà

Agroppi: l’infarto dopo lite in diretta con Pedullà

Aldo Agroppi, 67 anni, ex calciatore, allenatore e commentatore sportivo, è stato colpito da infarto questa mattina e sottoposto a intervento di angioplastica nellospedale di Livorno, dove.

Commenta per primo!

Aldo Agroppi, 67 anni, ex calciatore, allenatore e commentatore sportivo, è stato colpito da infarto questa mattina e sottoposto a intervento di angioplastica nellospedale di Livorno, dove è ricoverato in prognosi riservata. Agroppi si è sentito male a Piombino, dove vive, ed è stato ricoverato nellospedale della cittadina toscana, dove è stato «immediatamente sottoposto a terapia trombolitica con buoni risultati», spiega lazienda sanitaria locale. Dopo unaltra aritmia è stato disposto il trasferimento a Livorno, dove il commentatore è stato sottoposto a un intervento di angioplastica nel reparto di emodinamica. Agroppi, spiega il bollettino, è stato colto da «un nuovo duplice episodio di aritmia che ha portato a compiere un ulteriore intervento per lapplicazione di un contro-pulsatore aortico al fine di migliorare lirrorazione sanguigna delle coronarie». Quando si è sentito male Aldo Agroppi stava intervenendo, per telefono, a Buongiorno calcio su Radio Manà Manà Sport e avrebbe accusato il malore durante una pausa pubblicitaria. «Ha cambiato voce ed era troppo sintetico, non era da lui – racconta Federica Afflitto, conduttrice del programma, le cui parole sono riportate da Ilmessaggero – Avevo sentito che cera qualcosa che non andava. Così ho deciso di salutarlo e di chiudere la trasmissione. Poi però ho voluto chiamarlo a casa per capire cosera successo e mi ha risposto Nadia, la moglie, che mi ha detto che avevano appena chiamato il 118. Mai mi sarei aspettata una storia del genere. Già dalla seconda domanda avevo sentito che non era lui: di solito spiega, approfondisce il suo pensiero. Invece stamani era stranamente sintetico». Agroppi era appena uscito da un confronto vivace con un giornalista, Alfredo Pedullà di Sportitalia e Datasport. «Largomento era Mazzarri – spiega ancora Afflitto – Aldo lo stava difendendo. Già durante questo passaggio, dopo che Pedullà aveva salutato e riattaccato, Agroppi sembrava strano, quasi fosse stranito per la discussione accesa. Mi sono detta: non è da Aldo».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy