AG.DYBALA a Mediagol:”Ve lo presento,sue doti…”

AG.DYBALA a Mediagol:”Ve lo presento,sue doti…”

Il direttore sportivo del Palermo Luca Cattani si trova da qualche giorno in Sud America. Al momento il dirigente rosanero è in Argentina alla ricerca di nuovi talenti per la prossima stagione.

Commenta per primo!

Il direttore sportivo del Palermo Luca Cattani si trova da qualche giorno in Sud America. Al momento il dirigente rosanero è in Argentina alla ricerca di nuovi talenti per la prossima stagione da proporre al presidente Zamparini. Tra i talenti seguiti con grande interesse da Cattani in particolare – secondo le ultime indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it – c’è Paul Dybala. Si tratta di un attaccante classe ‘93 con spiccate doti tecniche e che nella sua giovane carriera argentina ha messo a segno numerosi gol. Attualmente milita nell’Instituo de Cordoba, club della seconda divisione locale. Il suo nome, negli ultimi tempi, è stato accostato ad altri grandi club europei come Real Madrid in Spagna e Roma ed Inter in Italia. Per conoscerlo meglio, la redazione di Mediagol.it ha intervistato in esclusiva Omar Peirone, agente di Dybala, che ha presentato ed illustrato le caratteristiche tecniche del suo assistito. “E indubbio per chi non lo conosce pienamente che Paul è un giocatore molto completo, ogni giorno che passa posso anche dire che va migliorando e si va sempre più formando calcisticamente parlando – ha spiegato il manager argentino del giocatore ai microfoni di Mediagol.it nell’intervista realizzata dal giornalista Roberto Chifari – Nonostante la giovane età il ragazzo ha tutte le doti per definirsi un giocatore piuttosto completo nel suo ruolo: velocità, tecnica ed estro. Il suo ruolo? In Argentina si è fatta un po’ di confusione sulla sua collocazione in campo, ci tengo a chiarire che non è un fantasista o un volante, come qualcuno lo ha definito da queste parti. Dybala è un attaccante centrale o una mezza punta, gli piace giocare in area e questo gli permette di arrivare facilmente al gol, come dimostrano i numeri della sua giovane carriera. Se dovessi fare un termine di paragone direi che è più tecnico che forte”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy