Abatantuono”Milan,occhio a parata stelle cadenti”

Abatantuono”Milan,occhio a parata stelle cadenti”

Archiviata l’importante vittoria casalinga contro il Genoa, per il Palermo è già tempo di pensare alla prossima partita. Mercoledì si gioca il turno infrasettimanale di.

Commenta per primo!

Archiviata l’importante vittoria casalinga contro il Genoa, per il Palermo è già tempo di pensare alla prossima partita. Mercoledì si gioca il turno infrasettimanale di campionato e i rosanero di Delio Rossi saranno impegnati a “San Siro” contro il Milan. La redazione di Mediagol.it ha tracciato un profilo dei rossoneri con il tifoso vip più noto al grande pubblico, l’attore e il comico Diego Abatantuono. “In sede di mercato sono stati fatti degli acquisti eclatanti dalla società ma secondo me non sono stati fatti a ragion veduta – ha esordito Abatantuono a Mediagol.it – è chiaro che i nomi di cui parliamo sono di quelli clamorosi ma prendendo ad esempio Robinho, io credo che ci serviva meno rispetto a tanti altri giocatori in altri ruoli del campo. A noi servono più delle persone ‘operaie’, pur sempre di qualità. Poi ovviamente se abbiamo tutta la rosa in forma e nel numero giusto, senza infortuni ed indisponibili, l’organico consente al tecnico di avere praticamente due possibilità. Giocare ad esempio con un centrocampo come quello di ieri a Bari molto equilibrato, o tentare di schierare la parata di stelle che se poi non corrono diventa una parata di stelle cadenti”, scherza ma non troppo Abatantuono che poi si proietta già al prossimo match contro i rosanero che precede il derby contro l’Inter. “Ormai tutte le partite sono complesse, le squadre sono sempre chiuse e ho l’impressione che in questa stagione tutti fanno più fatica a segnare. Immagino sarà lo stesso anche contro il Palermo che è un’ottima squadra e che obiettivamente gioca un bel calcio e che ha campioni di primo livello tipo Pastore e Miccoli, giusto per dirne due – ha aggiunto Abatantuono – far gol in questo campionato non è semplice ma noi abbiamo tanti campioni che possono farne anche quattro o cinque in una sola partita, mi auguro che ci facciano divertire a partire da questa prossima partita”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy